Incontro e abbraccio. A Padova una mostra contro la chiusura e l'indifferenza


Il Palazzo del Monte di Pietà a Padova presenterà dal 16 novembre 2019 una mostra contro la chiusura e l’indifferenza e che invita alla solidarietà.

Presso il Palazzo del Monte di Pietà di Padova sarà visitabile dal 16 novembre 2019 al 12 gennaio 2020 la mostra Incontro e abbraccio nella scultura del Novecento da Rodin a Mitoraj, a cura di Alfonso Pluchinotta in collaborazione con Maria Beatrice Autizi

Attraverso 120 sculture del Novecento realizzate da grandi artisti quali Auguste Rodin, Vincenzo Gemito, Arturo Martini, Pietro Canonica, Jacques Lipchitz, Agenore Fabbri, Virgilio Guidi, Luciano Minguzzi, Fernad Legèr, Henry Moore, Marcel Duchamp, George Segal, Salvator Dalì, Lorenzo Quinn, Igor Mitoraj, la rassegna intende offrire una visione dell’uomo aperto e positivo in contrapposizione a chiusure, indifferenza o disimpegno, sottolineando le attese delle persone che chiedono un gesto, una parola, uno sguardo.

Il percorso espositivo è costruito su temi come il cammino della vita, la formazione, l’incontro, la relazione, la lontananza, l’attesa e la compassione.

La figura umana a più dimensioni suscita in particolare varie osservazioni, invita a riflettere sulla vita e sulle sue fragilità. “Ci stiamo diseducando alla tridimensionalità, al tatto, alla durata che genera rappresentazione, avvertendoci così del rischio di diventare osservatori frettolosi, meno capaci di cogliere le disposizioni dell’animo e dell’affettività” ha commentato Alfonso Pluchinotta.

"Tra le espressioni artistiche, la scultura è quella che riesce a rappresentare meglio le problematiche dell’uomo, per la tridimensionalità e per la relazione dei corpi e delle forme nello spazio: quello spazio intimo della materia che racconta il corpo trasformandolo in forma e luogo di accadimenti nelle più diverse modulazioni, ora armoniche in una compostezza classica, ora enfatizzando il movimento con cui la materia racconta se stessa, ora sollecitando le superfici con tonalità impressioniste, o ripiegando su narrazioni liriche, o simboliste, o metafisiche” ha aggiunto Maria Beatrice Autizi

La mostra è promossa da Fondazione Salus Pueri, onlus creata nel 1992 a Padova per rendere sempre più “casa” la Pediatria del Policlinico locale. 

Per info: www.incontroabbraccio.it

Orari: Tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.30. Chiuso il lunedì.
Ingresso gratuito, salvo una donazione libera a sostegno delle attività della Fondazione Salus Pueri.

Immagine: Jacques Lipchitz, Due figure sedute (1945 circa; bronzo a patina scura; Miano, Collezione Colombo)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraIncontro e abbraccio nella scultura del Novecento da Rodin a Mitoraj
CittàPadova
SedePalazzo del Monte di Pietà
DateDal 16/11/2019 al 12/01/2020
ArtistiArturo Martini, Marcel Duchamp, Agenore Fabbri, Henry Moore, Salvator Dalí, Auguste Rodin, Virgilio Guidi, Luciano Minguzzi, George Segal, Vincenzo Gemito, Pietro Canonica, Jacques Lipchitz, Fernad Legèr, Lorenzo Quinn, Igor Mitoraj
CuratoriAlfonso Pluchinotta
TemiNovecento

Incontro e abbraccio. A Padova una mostra contro la chiusura e l'indifferenza
Incontro e abbraccio. A Padova una mostra contro la chiusura e l'indifferenza


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Al Museo Nazionale Romano una mostra sul patrimonio culturale dell'Arabia Saudita
Al Museo Nazionale Romano una mostra sul patrimonio culturale dell'Arabia Saudita
Al Centro Pecci venticinque anni di fotografia di Jacopo Benassi
Al Centro Pecci venticinque anni di fotografia di Jacopo Benassi
Prorogato lo spettacolo Van Gogh Alive - The Experience a Bologna
Prorogato lo spettacolo Van Gogh Alive - The Experience a Bologna
Reggio Emilia, ecco la grande mostra su Jean Dubuffet. Per la prima volta in Italia
Reggio Emilia, ecco la grande mostra su Jean Dubuffet. Per la prima volta in Italia
Firenze, Andrey Esionov protagonista della mostra “Neo-nomadi e Autoctoni” all'Accademia delle Arti del Disegno
Firenze, Andrey Esionov protagonista della mostra “Neo-nomadi e Autoctoni” all'Accademia delle Arti del Disegno
Prosegue la mostra su Jheronimus Bosch a Venezia
Prosegue la mostra su Jheronimus Bosch a Venezia