Konstantin Grcic e l'immaginazione al potere in mostra al MAXXI di Roma


Dal 6 febbraio al 15 marzo 2020 apre al MAXXI di Roma la mostra Konstantin Grcic. L’immaginazione al potere, a cura di Domitilla Dardi.

Per la terza edizione di Studio Visit, programma che ogni anno invita un designer di fama internazionale a dialogare con le opere della collezione del museo per restituirne una propria personale visione, Konstantin Grcic (Monaco di Baviera, 1965), pluripremiato designer tedesco, si confronta con un intero filone da lui rintracciato negli archivi del MAXXI Architettura, quello della cosiddetta “architettura fantastica”.

Grcic esplora l’aspetto visionario del lavoro di Sergio Musmeci, Giuseppe Perugini, Maurizio Sacripanti e di un architetto contemporaneo, Bernard Khoury. Attraverso l’utilizzo di Alcantara, Grcic dà vita a un paesaggio fantastico,  ai limiti tra realtà e dimensione surreale, riflettendo su temi di grande attualità come il confronto tra naturale e artificiale, la relazione tra uomo e tecnologia.

Per tutte le informazioni potete visitare il sito ufficiale del MAXXI.

Konstantin Grcic e l'immaginazione al potere in mostra al MAXXI di Roma
Konstantin Grcic e l'immaginazione al potere in mostra al MAXXI di Roma


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER