Una mostra su Alberto Burri e sul Grande Cretto di Gibellina a Riva del Garda


Dal 21 giugno al 3 novembre 2019, il MAG di Riva del Garda ospita la mostra ’La ferita della bellezza. Alberto Burri e il Grande Cretto di Gibellina’

La mostra itinerante La ferita della bellezza. Alberto Burri e il Grande Cretto di Gibellina è stata inaugurata al MAG - Museo Alto Garda di Riva del Garda dove rimane aperta dal 21 giugno fino al 3 novembre 2019.

Dopo essere stata allestita al Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese (qui la news), ora la mostra è in esposizione nella provincia di Trento fino al 3 novembre per mettere in evidenza la realizzazione del Grande Cretto di Gibellina e per esporre le fotografie in bianco e nero che Aurelio Amendola ha scattato riprendendo l’opera di Burri.

Orari: tutti i giorni dalle 10 alle 18. Chiuso i lunedì di ottobre.

Per tutte le informazioni potete telefonare al numero +39 0464 573869, mandare una mail a info@museoaltogarda.it oppure visitare il sito ufficiale del MAG di Riva del Garda.

Nell’immagine: Alberto Burri, Cretto G2 (1975; acrovinilico su cellotex, 172 x 151,5 cm; Città di Castello, Fondazione Palazzo Albizzini Collezione Burri)

Una mostra su Alberto Burri e sul Grande Cretto di Gibellina a Riva del Garda
Una mostra su Alberto Burri e sul Grande Cretto di Gibellina a Riva del Garda


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma