Perché rappresentare l'ordinario in pittura ci affascina? Una mostra a Bologna lo indaga


Dal 21 gennaio al 23 febbraio 2020, presso Palazzo de’ Toschi a Bologna, una mostra indaga la rappresentazione delle realtà ordinarie in pittura.  

Apre il 21 gennaio 2020, in occasione di Arte Fiera, a Bologna la mostra Le realtà ordinarie, visitabile presso Palazzo de’ Toschi fino al 23 febbraio 2020.

Curata da Davide Ferri, la rassegna esporrà dipinti realizzati da dodici artisti: Helene Appel (1976), Riccardo Baruzzi (1976), Luca Bertolo (1968), Andrew Grassie (1966), Clive Hodgson (1953), Maria Morganti (1965), Carol Rhodes (1959 – 2018), Salvo (1947 – 2015), Michele Tocca (1983), Patricia Treib (1979), Phoebe Unwin (1979), Rezi van Lankveld (1973). 

Obiettivo dell’esposizione è indagare alcuni aspetti della figurazione del presente, partendo da un’idea di rappresentazione dell’ordinario in pittura e da una serie di interrogativi sull’esistenza di una spinta verso i generi classici, sulla modalità in cui gli artisti possono assecondarla o contrastarla, sulla nascita di un’attrazione verso soggetti ordinari come nature morte, vasi di fiori, paesaggi, interni domestici. 

La mostra intende perciò tracciare i contorni di un ambito molto vasto che comprende quadri di genere e dipinti più ibridi o astratti che scaturiscono dall’osservazione di fenomeni minimi e quotidiani. 

Le realtà ordinarie è uno dei Main Project dell’edizione 2020 di ART CITY Bologna ed è presentato da Banca Bologna

Orari durante Art City: mercoledì 22 e giovedì 23 gennaio dalle 16 alle 19, venerdì 24 gennaio dalle 10 alle 20, sabato 25 gennaio dalle 10 alle 24 e domenica 26 gennaio dalle 10 alle 20.
Orari ordinari: giovedì e venerdì dalle 16 alle 19, sabato e domenica dalle 11 alle 19. Chiuso lunedì, martedì e mercoledì

Ingresso libero

 

Perché rappresentare l'ordinario in pittura ci affascina? Una mostra a Bologna lo indaga
Perché rappresentare l'ordinario in pittura ci affascina? Una mostra a Bologna lo indaga


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma