Innamorati e grandi artisti: la grafica del duo Licalbe Steiner in una mostra gratuita a Ravenna


A Ravenna, dal 25 febbraio al 2 aprile 2018, è in programma la mostra Licalbe Steiner. Alle origini della grafica italiana, presso il MAR.

È in programma a Ravenna, dal 25 febbraio al 2 aprile 2018, la mostra Licalbe Steiner. Alle origini della grafica italiana, che ha luogo nelle sale del Mar - Museo d’Arte della Città di Ravenna. La mostra intende documentare il lavoro del duo Licalbe Steiner, formato da Lica Steiner, nata Matilde Maria Covo (Milano, 1914 - 2008) e suo marito Albe Steiner, nato Alberto Massimo Alessandro Steiner (Milano, 1913 - 1974). Fautori di un linguaggio grafico chiaro, privo di formalismi, e spesso anche politicamente impegnato, Lica e Albe Steiner, che peraltro combatterono anche come partigiani durante la Resistenza (Albe fu commissario politico della brigata Val d’Ossola, Lica fu staffetta partigiana), promossero un importante rinnovamento della grafica italiana con un’arte votata alla semplicità, all’ottimismo, alla fiducia nel futuro. I due furono talmente uniti, sia nella vita che nel lavoro, da ricevere il soprannome di “Licalbe”.

Alla loro attività si deve, per esempio, il marchio originale Coop, elaborato nel 1963, e ancora tutta la grafica della Feltrinelli degli anni Sessanta e Settanta, e ancora le campagne pubblicitarie per marchi come Pirelli e La Rinascente. L’itinerario espositivo della mostra di Ravenna, che è curata da Anna Steiner, figlia della coppia, offre al pubblico diversi materiali: opere d’arte, fotografie, documenti e testimonianze, video che raccontano il loro percorso di vita nonché il loro percorso artistico dal 1938, anno in cui si legano (avrebbero aperto il loro primo studio grafico l’anno successivo), in avanti, fino alla scomparsa di Albe avvenuta nel 1974. Furono anche protagonisti della vita intellettuale degli anni Sessanta e Settanta, e si ricordano anche per l’amicizia che li legò a Elio Vittorini e a Italo Calvino. Quest’ultimo scrisse che “per Albe il piacere dell’invenzione formale e il senso globale della trasformazione della società non erano mai separati”.

L’esposizione è aperta tutti i giorni (tranne il lunedì, giorno di chiusura), dalle 9 alle 18. L’ingresso è libero. La mostra è organizzata dal Comune di Ravenna - Assessorato alla Cultura e dal Mar - Museo d’Arte della Città di Ravenna.

Nell’immagine: il manifesto per l’apertura del “magazzino cooperativo a libero servizio” di corso Garibaldi a Reggio Emilia, con il marchio originale Coop.

Innamorati e grandi artisti: la grafica del duo Licalbe Steiner in una mostra gratuita a Ravenna
Innamorati e grandi artisti: la grafica del duo Licalbe Steiner in una mostra gratuita a Ravenna


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER