Fotografia tra arte e passione. A Chiasso la mostra dedicata a Marcello Dudovich


Dal 29 settembre 2019 al 16 febbraio 2020 il m.a.x. di Chiasso omaggia Marcello Dudovich, tra gli esponenti più significativi della grafica pubblicitaria del Novecento.

Apre oggi al m.a.x. museo di Chiasso la mostra Marcello Dudovich (1878-1962). Fotografia tra arte e passione, visitabile al pubblico fino al 16 febbraio 2020. 

Curata da Roberto Curci e Nicoletta Ossanna Cavadini, la rassegna intende analizzare il rapporto tra fotografia e cartellonistica nell’arte di Marcello Dudovich, che nel corso del Novecento si è dedicato alla grafica pubblicitaria

Esposte oltre 300 opere, tra fotografie inedite vintage, manifesti originali, schizzi e bozzetti, oltre a riviste dell’epoca, lettere, cartoline e documenti, provenienti da importanti collezioni pubbliche e private, quali il Museo Nazionale Collezione Salce di Treviso, la Civica Raccolta delle stampe Achille Bertarelli del Castello Sforzesco di Milano, il Gabinetto dei disegni del Castello Sforzesco di Milano, il Civico Archivio fotografico di Milano, il Civico Museo Revoltella – Galleria d’Arte moderna di Trieste, la Galleria Campari di Sesto San Giovanni. 

Dudovich è posto a confronto con Leopoldo Metlicovitz, del quale sono esposti venti fotografie inedite dal Civico Archivio Fotografico di Milano.

Partendo da alcuni scatti giovanili dell’artista si comprende come la fotografia sia stata fonte d’ispirazione per la realizzazione di illustrazioni; successivamente, viene analizzato il periodo tra le due guerre, in cui Dudovich raggiunge l’apice della sua carriera, anche dal punto di vista imprenditoriale. 

Tra i soggetti a cui s’ispira per la sua cartellonistica, la vita nei campi e l’universo femminile: dal primo sviluppò una serie di bozzetti e manifesti di esposizioni zootecniche, mentre, per il tema delle donne, attrici famose fecero da modelle, rappresentando così il cinema, il teatro, l’operetta, il varietà, la musica.

L’utilizzo della fotografia è stato prezioso per i suoi lavori nell’editoria, come quelli eseguiti per il Simplicissimus di Monaco, per La Lettura, per Ars et Labor, per il Secolo XX e per La Donna, principali riviste culturali italiane del primo Novecento.

La mostra rientra nell’ambito della Biennale dell’immagine di Chiasso Bi11.

Per info: www.centroculturalechiasso.ch/m-a-x-museo/

Orari: Da martedì a domenica dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 18. 

Immagine: Marcello Dudovich, Modella in posa riflessa nello specchio, fotografata da Dudovich (1950 circa; Collezione privata Salvatore Galati)

Fotografia tra arte e passione. A Chiasso la mostra dedicata a Marcello Dudovich
Fotografia tra arte e passione. A Chiasso la mostra dedicata a Marcello Dudovich


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma