Al MAXXI l'architettura di Louis Kahn nelle fotografie di Roberto Schezen


Al MAXXI di Roma è in corso dal 18 dicembre 2019 fino al 2 giugno 2020 la mostra Architettura, silenzio e luce. Louis Kahn nelle fotografie di Roberto Schezen, un focus sull’architettura di Louis Kahn (Kuressaare, 1901 - New York, 1974) attraverso gli scatti di Roberto Schezen.

In mostra i diversi materiali che fanno parte del Fondo Schezen, da quest’anno parte delle Collezioni di Fotografia del Museo: dai positivi stampati dall’autore ai sali d’argento, ai negativi di grande formato, fino alle preziose diapositive a colori, insieme a grandi stampe prodotte a partire dai negativi originali.

Le immagini di Schezen ci conducono in un percorso che dal silenzio muove verso la luce, attraversando temi cari a Louis Kahn quali l’ordine, la forma, lo stupore, il silenzio.

Alle fotografie d’architettura più classiche, che restituiscono l’attenzione alle mutevoli qualità luministiche dello spazio e la rigorosa ricerca progettuale di Kahn attraverso le sue opere più note, si aggiungono visioni più “spericolate” e dettagli stranianti, in cui Schezen dimostra di interpretare in modo autoriale i temi della luce, dell’ombra e della forma, paradigmi comuni all’architettura e alla fotografia.

Per tutte le informazioni potete sito ufficiale del MAXXI.

Nell’immagine: Roberto Schezen, il Kimbell Art Museum di Forth Worth, Texas (2001 circa)

Al MAXXI l'architettura di Louis Kahn nelle fotografie di Roberto Schezen
Al MAXXI l'architettura di Louis Kahn nelle fotografie di Roberto Schezen


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER