Michelangelo protagonista di una videoinstallazione immersiva a Pietrasanta


C’è tempo fino al 30 agosto per vedere “Michelangelo – Il dono della creazione”, video installazione immersiva su Michelangelo al MuSA di Pietrasanta.

S’intitola Michelangelo – Il dono della creazione. La riscoperta della forma attraverso la luce la video installazione immersiva che, al MuSA - Museo Virtuale della Scultura e dell’Architettura di Pietrasanta, è in programma dal 1° al 30 agosto 2020. Si tratta di una videoproiezione della durata di 25 minuti che interpreta sei opere di Michelangelo Buonarroti (Caprese, 1475 - Roma, 1564) conservate nei musei fiorentini (la Madonna della Scala, la Battaglia dei centauri, il Bacco, il David, le sculture della Sagrestia Nuova e i Prigioni della Galleria dell’Accademia) fotografate in alta definizione da Sergio Garbari, già fotografo ufficiale del Gabinetto degli Uffizi.

Sugli schermi del MUSA scorrono così non le opere nella loro interezza, ma dettagli non facilmente distinguibili a occhio nudo, per cogliere appieno il senso di movimento, l’andamento delle pieghe, le espressioni, l’alternarsi dei piani. I passaggi tra un’opera e l’altra sono scanditi da brevi citazioni tratte dalla letteratura su Michelangelo: testi critici, carteggi, documenti dell’epoca, da cui sono state ricavate frasi che fanno risaltare alcuni elementi caratteristici delle sei opere.

L’installazione nasce da un’idea di Marta Piacente, a cui è affidata la direzione artistica del MuSA e che ha curato l’organizzazione, la ricerca bibliografica e la comunicazione del progetto, insieme al suo staff. L’azienda Kif Italia, con la direzione artistica di Francesco Mazzei e il coordinamento di Giuliano Gasparotti, ha realizzato invece le video proiezioni. Le musiche originali sono del compositore Furio Valitutti, la voce che canta è quella del mezzosoprano Jeehee Han. Infine, la produzione è stata curata da StudioB19 di Maicol Borghetti.

Nel grande salone del MuSA è poi possibile utilizzare anche tre postazioni touchscreen con approfondimenti sulle opere protagoniste dell’installazione (per adoperarle è necessario seguire le misure di profilassi igienico-sanitaria). L’opera è visibile il venerdì, il sabato e la domenica dalle 19 alle 24, l’ingresso è libero. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito del MuSA.

Michelangelo protagonista di una videoinstallazione immersiva a Pietrasanta
Michelangelo protagonista di una videoinstallazione immersiva a Pietrasanta


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Sacro e Profano tra Cinquecento e Seicento, una mostra a Castrocaro Terme
Sacro e Profano tra Cinquecento e Seicento, una mostra a Castrocaro Terme
Il suono del colore. Pittura e musica in dialogo a Palazzo Te di Mantova
Il suono del colore. Pittura e musica in dialogo a Palazzo Te di Mantova
Per la prima volta Roma una personale di Shi Liang, l'alchimista di materie naturali
Per la prima volta Roma una personale di Shi Liang, l'alchimista di materie naturali
Milano, una mostra indaga le influenze barocche su Lucio Fontana, Leoncillo e Fausto Melotti
Milano, una mostra indaga le influenze barocche su Lucio Fontana, Leoncillo e Fausto Melotti
Al Mattatoio Roma Chiara Dynys con Enlightening Books
Al Mattatoio Roma Chiara Dynys con Enlightening Books
Cosa succede se Trump e Kim Jong-un entrano nella storia dell'arte? La risposta la dànno Papeschi e Ferrigno a Palermo
Cosa succede se Trump e Kim Jong-un entrano nella storia dell'arte? La risposta la dànno Papeschi e Ferrigno a Palermo