A Rotterdam una mostra drive in con opere di grandi artisti, da Kokoschka a Nauman


Una mostra drive in con opere di grandi artisti, da Oskar Kokoschka a Bruce Nauman: la organizza il Museum Boijmans van Beuningen di Rotterdam.

Il Museum Boijmans van Beuningen e il centro congressi Rotterdam Ahoy si sono messi assieme per dar vita a una... mostra drive in, allestita in una delle hall del centro dal 1° al 23 agosto. La rassegna, intitolata semplicemente Drive-thru museum, cerca di sfruttare la delicata situazione della città olandese in emergenza sanitaria: le fiere sono sospese (dunque le sale del Rotterdam Ahoy sono vuote) e il museo è chiuso. Per questa ragione, i due istituti si sono messi assieme per creare una mostra di cinquanta opere del Museum Boijmans van Beuningen, da visitare senza rischio di contagiarsi, perché ci siva... con l’automobile.

Il tema della mostra, molto appropriato per gli eventi che hanno colpito il mondo nel 2020, è il rapporto l’uomo e le forze della natura. “Il mondo che abbiamo creato”, si legge nella presentazione, “è sotto pressione, e la natura chiede più spazio. Nonostante le sue dimensioni microscopiche, il virus ha creato un grande caos, bloccandoci tutti e rivelando la nostra vulnerabilità e i limiti dell’esistenza. Siamo tornati ai nostri bisogni pià elementari e ci siamo ritirati nei gruppi in cui ci sentiamo più al sicuro. L’arte può offrirci un conforto e aiutarci a mettere le cose in prospettiva, e può anche svelare la natura imprevedibile e mutevole dell’esistenza umana”. La rassegna, nata da un’idea dell’artista Ted Noten, include opere di artisti come Oskar Kokoschka, Bruce Nauman, Ugo Rondinone, Cyprien Gaillard, Joep van Lieshout, Wieki Somers, Jim Shaw e lo stesso Ted Noten, e in più ci sono installazioni di Bas Princen, Trenton Doyle Hancock, Anselm Kiefer, Olaf Nicolai e Marijke van Warmerdam.

La mostra si può visitare solo con auto elettriche: i visitatori possono dunque utilizzare il proprio mezzo, se risponde a questa caratteristica, oppure noleggiare una vettura elettrica messa a disposizione da uno dei partner della mostra, il concessionario Breeman BMW & Mini. La rassegna di Rotterdam non è una novità: è già stata avviata un’esperienza simile quest’estate a Brescia, ma è di sicuro originale l’idea di esporre opere della collezione di un museo (la mostra drive in bresciana esponeva invece murales e installazioni realizzati appositamente per l’occasione). Per chi volesse saperne di più è possibile visitare il sito del museo.

A Rotterdam una mostra drive in con opere di grandi artisti, da Kokoschka a Nauman
A Rotterdam una mostra drive in con opere di grandi artisti, da Kokoschka a Nauman


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER