Franca Ghitti scultrice: a Mendrisio una mostra unica sulla sua carriera. Le foto


Dal 15 aprile al 15 luglio 2018 il Museo d’Arte Mendrisio ospita la mostra ’Franca Ghitti scultrice’, un’antologica su tutta la carriera dell’artista camuna celebre per i riusi.

È in programma dal 15 aprile al 15 luglio 2018, al Museo d’Arte Mendrisio (Canton Ticino, Svizzera) la mostra Franca Ghitti scultrice, interamente dedicata all’opera dell’artista camuna Franca Ghitti (Erbanno, 1932 - Brescia, 2012), con un’accurata selezione di opere che coprono tutto l’arco della sua lunga carriera. In particolare, nelle sale del Museo d’Arte Mendrisio il pubblico potrà trovare alcuni dei lavori più importanti di Franca Ghitti, a cominciare dalle opere in legno (materiale al quale fu molto legata, date le sue origini: la scultura in legno è infatti tipica della Val Camonica), come le Mappe, le Vicinie, i Tondi, le Edicole, le Madie e il Bosco. Presenti anche i lavori in ferro (gli Alberi vela, le Meridiane, la Pioggia), che rappresentano una sorta di completamento delle ricerche che l’artista conduceva sul legno. Tra i motivi principali dell’arte di Franca Ghitti, il riuso e il recupero di elementi di risulta, che venivano combinati per creare figure e addirittura nuove iconografie. La mostra, curata da Barbara Paltenghi Malacrida in collaborazione con Elena Pontiggia, prevede poi anche una sezione dedicata alle edizioni d’arte, alcune delle quali pubblicate col celebre editore Vanni Scheiwiller, che era amico dell’artista.

“Franca Ghitti”, scrive Elena Pontiggia, “ha prediletto la scultura bidimensionale non solo perché, come si potrebbe pensare, ’viene dalla pittura’, cioè ha coltivato agli esordi una ricerca pittorica e ha praticato a lungo anche l’incisione, ma soprattutto perché la sua opera ha, sotterraneamente, un accento esistenziale. Bisogna muovere appunto da quell’accento per cogliere tutta la ricchezza di significato della sua arte, che non è mai un esercizio stilistico e, per contro, non cade mai in una tragicità di maniera, in quel ’teatro dell’angoscia’ che Longhi deprecava. La sua opera procede anzi verso una luce e una leggerezza crescenti, che però non cancellano una silenziosa cognizione del dolore”.

La rassegna espone circa sessanta opere ed è anche la prima antologica su Franca Ghitti allestita in un museo svizzero. A corredo della mostra, fino al 15 luglio saranno anche esposte le opere della Collezione Bolzani, importante lascito di circa cento opere di arte italiana del Novecento raccolte da Nene e Luciano Bolzani, i cui figli, Lorenza e Giovanni, hanno deciso di donare al museo. Si tratta di opere di artisti come Giorgio Morandi, Lorenzo Viani, Mario Sironi, Carlo Carrà, Ardengo Soffici, Renato Guttuso, Bruno Cassinari, Ennio Morlotti, Vittorio Tavernari, Franco Francese, Emilio Vedova, Luciano Minguzzi; tra gli artisti ticinesi Filippo Boldini, Edmondo Dobrzanski, Giovanni Genucchi, Sergio Emery, Renzo Ferrari, Cesare Lucchini, Gabai.

La mostra Franca Ghitti scultrice è aperta dal martedì al venerdì dalle 10 alle 12 e dalle 14 alle 17. Il sabato, la domenica e i festivi dalle 10 alle 18. Chiuso il lunedì (tranne i festivi). Ingresso: 10 euro intero, 8 euro ridotto. Il catalogo, di 80 pagine, con la riproduzione di tutte le opere presenti nell’esposizione, vede saggi delle due curatrici, un testo relativo alle edizioni d’arte a cura di Maria Luisa Ardizzone e un ricco capitolo di apparati curati da Irene Cafarelli. Per informazioni è possibile visitare il sito ufficiale del Museo d’Arte Mendrisio. Di seguito, una selezione di opere.

Franca Ghitti, Mappa dei campi arati
Franca Ghitti, Mappa dei campi arati (1979-1980; legno, 71 x 193 x 2 cm; Cellatica, Archivio Franca Ghitti)



Franca Ghitti, Vicina, Tavola degli antenati
Franca Ghitti, Vicina, Tavola degli antenati n. 1 (1976; legno, 108 x 160 x 6 cm; Cellatica, Archivio Franca Ghitti)



Franca Ghitti, Pioggia
Franca Ghitti, Pioggia (anni Ottanta; installazione con scarti di ferro, 102 x 64 x 1 cm cadauno; Cellatica, Archivio Franca Ghitti)



Franca Ghitti, Spirale
Franca Ghitti, Spirale (2011; ferro, diametro 122 cm; Cellatica, Archivio Franca Ghitti)



Franca Ghitti, Tondo
Franca Ghitti, Tondo (s.d.; legno, lamiera, colore, diametro 121 cm; Cellatica, Archivio Franca Ghitti)



Franca Ghitti, Bosco
Franca Ghitti, Bosco (s.d.; installazione con 12 alberi, legno, ferro colore; Cellatica, Archivio Franca Ghitti)



Franca Ghitti, Cascata
Franca Ghitti, Cascata (1995; installazione, scarti di ferro; Cellatica, Archivio Franca Ghitti)

Franca Ghitti scultrice: a Mendrisio una mostra unica sulla sua carriera. Le foto
Franca Ghitti scultrice: a Mendrisio una mostra unica sulla sua carriera. Le foto


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER