La bella mostra su Guercino a Cento è tutta visitabile da casa con un approfondito tour virtuale


La mostra su Guercino a Cento si può ora visitare con un approfondito tour virtuale.

La grande mostra che ha restituito le opere del Guercino (Giovanni Francesco Barbieri; Cento, 1591 - Bologna, 1666) alla sua città, Cento, apre... online. La rassegna, intitolata Emozione barocca. Il Guercino a Cento (qui un lungo articolo di approfondimento), aperta lo scorso 9 novembre nella Pinacoteca San Lorenzo e nella Rocca di Cento (Ferrara), curata da Daniele Benati, ha esposto al pubblico 79 opere (72 delle quali del Guercino) e adesso si può comondamente visitare da casa.

Con un tour 3D molto professionale, è possibile visitare entrambe le sedi di mostra e muoversi all’interno delle sale, soffermandosi sui dipinti (che si possono vedere nei dettagli con immagini a buona risoluzione), sulle spiegazioni riportate su pannelli e didascalie, scegliendo il proprio percorso, approfondendo la figura del Guercino. Per cominciare a visitare la mostra dal proprio dispositivo (si consiglia l’orientamento in orizzontale) basta collegarsi al sito Guercino a Cento. Il tour virtuale è stato prodotto e progettato da Alberto Maccaferri di Photo Activity, le immagini sono state scattate da Gianfranco Visentini e Stefano Ghelfi (quelle delle opere di collezione privata sono state invece fornite dai proprietari). I testi sono di Fausto Gozzi ed Elena Melloni. Al tour hanno collaborato Cristina Grimaldi Fava, Marco Vitali, Anelita Tassinari.

La bella mostra su Guercino a Cento è tutta visitabile da casa con un approfondito tour virtuale
La bella mostra su Guercino a Cento è tutta visitabile da casa con un approfondito tour virtuale


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER