Liu Bolin, “l’uomo invisibile” dell'arte contemporanea è in mostra al Vittoriano


Al Vittoriano di Roma apre la mostra di Liu Bolin, l’uomo invisibile dell’arte contemporanea. Dal 2 marzo al 1° luglio 2018.

È il Vittoriano di Roma la sede della mostra, in programma dal 2 marzo al 1° luglio 2018 nell’Ala Brasini, di Liu Bolin (Shandong, 1973), “l’uomo invisibile” dell’arte contemporanea, l’artista cinese noto per le sue fotografie in cui si mimetizza con l’ambiente circostante, autore di una serie che vede come protagonisti diversi monumenti italiani. La rassegna, che s’intitola proprio Liu Bolin. The invisible man, mostrerà al pubblico le fotografie in cui Liu Bolin, attraverso un accuratissimo body painting che riprende le tinte del paesaggio circostante, si confonde con l’ambiente.

L’idea di portare avanti questo tipo d’arte nacque nel 2005, quando l’amministrazione di Pechino decise di abbattere un quartiere dove risiedono diversi artisti critici nei confronti del governo cinese: Liu Bolin adoperò per la prima volta questa forma d’arte per mimetizzarsi con le macerie del suo studio, dando vita a una protesta silenziosa che riscosse un enorme successo. La sua arte, che fonde pittura, scultura e fotografia, ha così continuato a celare forti messaggi di critica sociale, come quando s’è fatto ritrarre davanti a montagne di rifiuti o tra gruppi di immigrati. A Roma si vedranno i primi scatti, quelli realizzati a Pechino, fino ai lavori più recenti che lo vedono protagonista in Italia davanti a monumenti come il Colosseo o la Reggia di Caserta.

La mostra è aperta dal lunedì al giovedì dalle 9:30 alle 19:30, il venerdì e il sabato dalle 9:30 alle 22, la domenica dalle 9:30 alle 23:30. Aperture straordinarie il 1°, il 2, il 25 aprile e il 1° maggio (9:30-20:30), il 2 giugno (14:30-22) e il 29 giugno (9:30-22). La biglietteria chiude un’ora prima. Biglietti: intero 12 euro, ridotto 10 (over 65, ragazzi da 11 a 18 anni e studenti under 26, militari di leva e appartenenti alle forze dell’ordine, diversamente abili, giornalisti iscritti all’ordine, dipendenti, agenti e clienti di Generali Italia, gruppi di almeno 15 e massimo 25 persone), ridotto speciale 8 euro (per guide con tesserino se non accompagnano gruppi), ridotto universitari 6 euro (valido i martedì escluso i festivi, senza limiti di età), ridotto scolaresche e bambini 5 euro (per scuole secondarie di 1° e 2° grado e bambini dai 4 agli 11 anni), ridotto scolaresche delle scuole dell’infanzia 3 euro, gratis per bambini fino a 4 anni, un accompagnatore per gruppo, due insegnanti per scolaresca, soci ICOM, accompagnatore diversamente abili, giornalisti accreditati, possessori Vip Card Arthemisia, possessori coupon d’invito. Sconto 2x1 Frecce, dal lunedì al venerdì, per possessori di Carta Freccia con biglietto Alta Velocità destinazione Roma in una data antecedente al massimo di tre giorni la visita. La mostra è realizzata con il patrocinio della Regione Lazio e Roma Capitale – Assessorato alla Crescita culturale e quello della Fondazione Italia Cina, è prodotta e organizzata da Gruppo Arthemisia in collaborazione con la Galleria Boxart, ed è curata da Raffaele Gavarro. Sponsor Generali Italia, sponsor tecnico Trenitalia. Per maggiori info è possibile consultare il sito del Vittoriano.

Liu Bolin, “l’uomo invisibile” dell'arte contemporanea è in mostra al Vittoriano
Liu Bolin, “l’uomo invisibile” dell'arte contemporanea è in mostra al Vittoriano


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER