A Parigi, una grande mostra su Mary Cassatt, pittrice impressionista


A Parigi è in programma la mostra ’Mary Cassatt, une impressioniste américaine a Paris’, interamente dedicata alla grande pittrice americana. 

Il Musée Jacquemart-André di Parigi organizza, dal 9 marzo al 23 luglio 2018, una grande mostra monografica su Mary Cassatt (Pittsburgh, 1844 – Château de Beaufresne, 1926), pittrice impressionista, considerata come una delle maggiori artiste statunitensi di sempre. La donna, che trascorse più di sessant’anni in Francia, fu l’unica donna americana a esporre assieme agli impressionisti: dopo aver fatto amicizia con Degas, nel 1874, entrò in contatto con gli altri membri del gruppo ed espose regolarmente con loro. Attraverso cinquanta opere (tra oli, pastelli, disegni e incisioni, con prestiti importanti dal Metropolitan di New York, dalla National Gallery di Washington, dal Museum of Fine Arts di Boston, dal Philadelphia Museum of Art, ma anche dal Musée d’Orsay, dal Petit Palais, dal Museo de Bellas Artes di Bilbao) e un ricco apparato documentario, la mostra, intitolata Mary Cassatt, une impressioniste américaine a Paris, ricostruisce un’intera carriera e comunica al pubblico la modernità della sua pittura.

Proveniente da una famiglia di banchieri di origini francesi, Mary Cassatt studiò nel paese natale, in Pennsylvania, e si trasferì poi definitivamente a Parigi, ma non mancò di tornare ogni tanto negli Stati Uniti. “Questa dualità culturale”, si legge nella presentazione della rassegna, “si ripercuote sullo stile singolare dell’artista, che ha saputo percorrere un cammino nel mondo al maschile dell’arte francese, riconciliando questi due universi”.

Al pari di un’altra grande artista impressionista, Berthe Morisot, Mary Cassatt eccelse nel genere del ritratto, al quale, si legge ancora nell’introduzione, “si approcciò in maniera sperimentale. Influenzata dal movimento impressionista e dai suoi pittori che amavano dipingere la vita quotidiana, Mary Cassatt era solita raffigurare i membri della sua famiglia, colti nella loro intimità. Inoltre, il suo sguardo unico e la sua interpretazione moderna del tradizionale soggetto della madre col figlio le varranno un successo e un riconoscimento internazionali. Attraverso questa tematica, il pubblico riconoscerà numerose aspetti familiari dell’impressionismo e del postimpressionismo francese e scoprirà nuovi elementi che sottolineano l’identità spiccatamente americana di Mary Cassatt”.

La mostra, curata da Nancy Mowll Mathews e Pierre Curie, è aperta tutti i giorni dalle 10 alle 18, e il lunedì fino alle 20:30. Biglietti: intero 13,50, ridotto 10,50. Offerta per le famiglie con ingresso gratuito di un secondo ragazzo in età compresa tra 7 e 17 anni (con due adulti e un ragazzo paganti). La mostra è realizzata da Culturespaces. Info sul sito del Musée Jacquemart-André. Hashtag: #MaryCassattAParis.

Nell’immagine: Mary Cassatt, Bébé dans un costume bleu, regardant par dessus l‘épaule de sa mère (1889 circa; olio su tela; Cincinnati, Cincinnati Art Museum, John J. Emery Fund, 1928.222 © Cincinnati Art Museum)

A Parigi, una grande mostra su Mary Cassatt, pittrice impressionista
A Parigi, una grande mostra su Mary Cassatt, pittrice impressionista


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER