Palazzo Strozzi, ecco le grandi mostre 2022: Donatello e Olafur Eliasson


Firenze, Palazzo Strozzi anticipa le due grandi mostre del 2022: la prima, su Donatello, dal 19 marzo al 31 luglio, e la seconda sarà la personale di Olafur Eliasson dal 22 settembre al 29 gennaio 2023. 

Donatello ed Olafur Eliasson: sono queste le due grandi mostre che si terranno a Palazzo Strozzi, a Firenze, nel 2022. Dopo la mostra attualmente in corso, la personale Shine di Jeff Koons, che chiuderà il 30 gennaio 2022, prenderà il via la programmazione per il prossimo anno, che prevede due grandi mostre che saranno affiancate da un ricco programma di eventi e progetti speciali nel costante dialogo fra tradizione e innovazione tipico di Palazzo Strozzi.

Donatello, che riunirà per la prima volta i suoi più importanti capolavori in un grande progetto realizzato insieme ai Musei del Bargello e in collaborazione con la Skulpturensammlung und Museum für Byzantinische Kunst dei Musei Statali di Berlino e il Victoria and Albert Museum di Londra. Palazzo Strozzi la presenta come “una mostra storica e irripetibile che mira a ricostruire lo straordinario percorso di uno dei maestri più importanti e influenti dell’arte italiana di tutti i tempi”, grazie anche al confronto con capolavori di artisti come Brunelleschi, Masaccio, Andrea Mantegna, Giovanni Bellini, Raffaello e Michelangelo. A cura di Francesco Caglioti e concepita come un’unica mostra su due sedi, Palazzo Strozzi e Museo Nazionale del Bargello, il progetto nasce come una celebrazione di Donatello in dialogo con musei, collezioni e istituzioni di Firenze e di tutto il territorio italiano oltre che tramite fondamentali collaborazioni internazionali, mirando ad allargare la riflessione su questo artista rivoluzionario nei materiali, nelle tecniche e nei generi, e ad abbracciare finalmente le dimensioni dell’universo donatelliano.

Seguirà in autunno la più grande mostra personale mai realizzata in Italia dedicata a Olafur Eliasson (22 settembre 2022-29 gennaio 2023), uno degli artisti più influenti del nostro tempo, che coinvolgerà il pubblico in un’inedita interazione con l’architettura rinascimentale di Palazzo Strozzi. Curata da Arturo Galansino, l’esposizion permetterà di immergersi nel mondo artistico di Eliasson attraverso un’ampia panoramica di opere della sua trentennale attività, ma anche tramite nuove opere pensate appositamente per Palazzo Strozzi. Utilizzando spesso materiali elementari come luce, acqua e nebbia, Eliasson è celebre per un’arte che riflette sull’idea di percezione e in cui lo spettatore è al centro dell’esperienza come protagonista attivo. Attraverso scultura, installazione, pittura, fotografia, architettura, design, Eliasson esplora il ruolo dell’arte nel mondo contemporaneo come campo interdisciplinare che mette insieme ricerca scientifica, politica e tutela dell’ambiente. La mostra è promossa e organizzata da Fondazione Palazzo Strozzi in collaborazione con lo Studio Olafur Eliasson.

Palazzo Strozzi, ecco le grandi mostre 2022: Donatello e Olafur Eliasson
Palazzo Strozzi, ecco le grandi mostre 2022: Donatello e Olafur Eliasson


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER