Al Museo Diocesano di Brescia una mostra contemplativa dedicata a quattro opere in dialogo


Il Museo Diocesano di Brescia in collaborazione con BPER Banca presenta dal 12 dicembre 2022 al 15 gennaio 2023 la mostra contemplativa Adoremus!, dove ciascuna delle quattro sale espositive sarà dedicata a una sola opera. 

Dal 12 dicembre 2022 al 15 gennaio 2023 il Museo Diocesano di Brescia, in collaborazione con BPER Banca, presenta la mostra Adoremus! che intende essere una vera mostra contemplativa in cui ciascuna delle quattro sale espositive sarà dedicata a una sola opera, con l’obiettivo di lasciare al pubblico lo spazio e il tempo adeguato per osservare i capolavori. Saranno quindi esposte l’Annunciazione di Giovanni Battista Moroni, la Madonna con Bambino e san Paolo di Girolamo da Romano, detto il Romanino, appartenenti a BPER Banca, in un inedito dialogo con due opere delle collezioni del Museo Diocesano, ovvero una coppia di icone russe dedicate all’Annunciazione dell’Ottocento e una cinquecentesca tempera su tavola della scuola veneto-cretese raffigurante l’Adorazione dei Magi. L’esposizione sarà arricchita da un sottofondo musicale e dalla lettura di versi di San Bernardo di Chiaravalle.

Ad aprire il percorso espositivo sarà l’Annunciazione di Giovanni Battista Moroni, risalente alla metà del Cinquecento. La scena si svolge in penombra: il sopraggiungere dell’angelo, con un giglio, simbolo della purezza di Maria, sorprende la Vergine intenta a pregare. Ogni elemento della composizione sottolinea la dimensione domestica in cui si svolge l’episodio. La seconda sala sarà invece dedicata all’ottocentesca Annunciazione a Maria, dove la gioia è espressa dai colori vividi, dal fondo azzurro tipico delle icone russe del XIX secolo, dalla postura, dai gesti e dagli sguardi dei due protagonisti. L’annunciazione è il tema per eccellenza delle porte regali, come in questo caso: sono le porte che solo i celebranti hanno il diritto di attraversare durante la Divina Liturgia e il punto più diretto di passaggio tra il mondo terreno, dove stazionano i fedeli e quello ultraterreno, cioè l’altare nel santuario.

Si prosegue con la terza opera che è una tempera su tavola del Cinquecento della scuola veneto-cretese raffigurante l’Adorazione dei Magi e destinata probabilmente alla devozione personale. Un esempio della produzione fiorita sulla costa dalmata e nei pressi dell’isola di Creta. Conclude l’esposizione la Madonna con Bambino e san Paolo di Girolamo da Romano, detto il Romanino, della metà del Cinquecento. Lo sguardo della Vergine e del Bambino è rivolto a san Paolo.

“Siamo davvero lieti di offrire ai visitatori una mostra particolare: un itinerario artistico di qualità fra capolavori ospiti e preziosità del nostro Museo, arricchito da musiche e versi di grande raffinatezza. Una sosta che il Diocesano vuole proporre a tutti i visitatori in occasione del periodo natalizio”, ha dichiarato Mauro Salvatore, direttore del Museo Diocesano di Brescia.

“Il prestito di queste due importanti opere rientra perfettamente nel progetto di condivisione e sostegno della cultura che La Galleria BPER Banca persegue, offrendo al pubblico la possibilità di apprezzare alcuni capolavori della corporate collection altrimenti non visibili”, ha aggiunto Maurizio Veggio, direttore territoriale Lombardia Est e Triveneto BPER Banca.

Per info: www.museodiocesano.brescia.it

Orari: Tutti i giorni dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18. Chiuso il mercoledì.

Biglietti Museo e mostra: Intero 6 euro, ridotto 3 euro.

Immagine: Giovanni Battista Moroni, Annunciazione, dettaglio (1545 circa; olio su tela, 67 x 53 cm) Credit Studio Rapuzzi, Brescia. Provenienza Collezione BPER Banca

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraAdoremus!
CittàBrescia
SedeMuseo Diocesano di Brescia
DateDal 12/12/2022 al 15/01/2023
Artistiil Romanino, Giovanni Battista Moroni
TemiArte antica

Al Museo Diocesano di Brescia una mostra contemplativa dedicata a quattro opere in dialogo
Al Museo Diocesano di Brescia una mostra contemplativa dedicata a quattro opere in dialogo


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


A Milano una mostra sui 40 anni di E.T. con l'archivio dell'effettista Carlo Rambaldi
A Milano una mostra sui 40 anni di E.T. con l'archivio dell'effettista Carlo Rambaldi
Il Perugino protagonista di una mostra al Palazzo Ducale di Urbino a cura di Vittorio Sgarbi
Il Perugino protagonista di una mostra al Palazzo Ducale di Urbino a cura di Vittorio Sgarbi
Abbadia Lariana, le opere tessili di Saba Najafi al Civico Museo Setificio Monti
Abbadia Lariana, le opere tessili di Saba Najafi al Civico Museo Setificio Monti
Tradizione africana e tessitura fiamminga. La mostra di Otobong Nkanga al Castello di Rivoli
Tradizione africana e tessitura fiamminga. La mostra di Otobong Nkanga al Castello di Rivoli
L'arte degli outsider protagonista della collettiva “Time to reload” a Torino
L'arte degli outsider protagonista della collettiva “Time to reload” a Torino
Alle Scuderie del Quirinale la mostra “Superbarocco. Arte a Genova da Rubens a Magnasco”
Alle Scuderie del Quirinale la mostra “Superbarocco. Arte a Genova da Rubens a Magnasco”



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020
Finestre sull'Arte