Arte contemporanea sui monti della Val Gardena. Una selezione di opere dalla 7^ Biennale Gherdëina


La settima edizione della Biennale Gherdëina è cominciata lo scorso 8 agosto, a Ortisei, in Val Gardena (Bolzano). Ecco una selezione di opere in mostra.

La settima edizione della Biennale Gherdëina, la mostra che si tiene ogni due anni a Ortisei, in Val Gardena (Bolzano), è cominciata lo scorso 8 agosto e terminerà il 20 ottobre. Curata da Adam Budak, quest’anno la manifestazione è intitolata A breath? a name? The ways of worldmaking ed è centrata sul tema della “creazione di nuovi mondi”.

“La Biennale Gherdëina, con la sua attenzione allo spazio pubblico come palcoscenico per opere scultoree e progetti partecipativi e comunitari”, scrive il curatore Budak, “è sempre stata percepita come la celebrazione di un luogo unico, della sua ricca cultura e della vivace tradizione locale. Come dichiara il titolo della Biennale di quest’anno, l’atto di respirare (la vita) e quello di nominare (il riconoscimento) costituiscono la cornice di una natura politica, gli elementi essenziali di una ‘ecologia degli altri’. Pertanto la Biennale Gherdëina 7 celebra l’etica dell’affermazione. Nelle parole della filosofa Rosi Braidotti, ‘Dobbiamo prendere in prestito l’energia dal futuro per rovesciare le condizioni del presente. Si chiama amore per il mondo.(...) Immagina ciò che non hai ancora; anticipa ciò che vogliamo diventare. Dobbiamo dare alle persone il potere di desiderare, volere, aspirare a un mondo diverso, per estrarre dalla miseriadel presente relazioni e pratiche gioiose, positive, affermative. L’etica guiderà le politiche affermative’”. La Biennale di questa settima edizione, continua il curatore, “si concentra sull’importanza e la consapevolezza di un gesto politico in un processo attivo di creazione del mondo, sul suo fattore dinamico che garantisce una resilienza della cultura e della natura, dà forma all’unicità vernacolare ed emancipata di un luogo e manifesta una visione matura e coraggiosa del futuro che verrà”.

Di seguito, una gallery con alcune delle opere in mostra, nel contesto naturale della Val Gardena, come da tradizione di questa rassegna.

Henrik Håkansson, A Tree Mirrored (Pinus Cembra), 2020. Courtesy of the artist and Galleria Franco Noero, Torino. Ph. T.Sorvillo L.Guadagnini
Henrik Håkansson, A Tree Mirrored (Pinus Cembra), 2020. Courtesy of the artist and Galleria Franco Noero, Torino. Ph. T.Sorvillo L.Guadagnini


Ingrid Hora, The Great Leap Forward, 2011. Courtesy of the artist and Doris Ghetta Gallery, Ortisei. Ph. T.Sorvillo L.Guadagnini
Ingrid Hora, The Great Leap Forward, 2011. Courtesy of the artist and Doris Ghetta Gallery, Ortisei. Ph. T.Sorvillo L.Guadagnini


LangBaumann, Beautiful Entrance #8, 2020. Ph. LB
LangBaumann, Beautiful Entrance #8, 2020. Ph. LB


Maria Papadimitriou, Disco for one, 2020. Courtesy of the artist. T.Sorvillo L.Guadagnini
Maria Papadimitriou, Disco for one, 2020. Courtesy of the artist. T.Sorvillo L.Guadagnini


Paulina O?owska, “Slavic Goddesses and the Ushers”. Ph. Tiberio Sorvillo
Paulina O?owska, “Slavic Goddesses and the Ushers”. Ph. Tiberio Sorvillo


Petrit Halilaj & Alvaro Urbano, Alvaro At Night 3, Petrit At Night 2, 2020. Courtesy of the artists, Kamel Mennour, Paris and Travesia Quatro, Ciudad de Mexico. Ph. T.Sorvillo L.Guadagnini
Petrit Halilaj & Alvaro Urbano, Alvaro At Night 3, Petrit At Night 2, 2020. Courtesy of the artists, Kamel Mennour, Paris and Travesia Quatro, Ciudad de Mexico. Ph. T.Sorvillo L.Guadagnini


Josef Dabernig, Cinema of Worldmaking, 2020. Installation view at Hotel Ladinia, Ortisei. Courtesy of the artist. Ph. Tiberio Sorvillo
Josef Dabernig, Cinema of Worldmaking, 2020. Installation view at Hotel Ladinia, Ortisei. Courtesy of the artist. Ph. Tiberio Sorvillo


Habima Fuchs, Five Elements, 2020. Courtesy of the artist. Ph. T.Sorvillo L.Guadagnini
Habima Fuchs, Five Elements, 2020. Courtesy of the artist. Ph. T.Sorvillo L.Guadagnini


Hans Josephsohn, Installation view at Biennale Gherdëina 7. Courtesy of the Kesselhaus-Josephsohn, St. Gallen. Ph. T.Sorvillo L.Guadagnini
Hans Josephsohn, Installation view at Biennale Gherdëina 7. Courtesy of the Kesselhaus-Josephsohn, St. Gallen. Ph. T.Sorvillo L.Guadagnini


Marcello Maloberti, Scritti Fighi, 1990-2020. Courtesy of the artist and Galleria Raffaella Cortese, Milan). Ph. Tiberio Sorvillo
Marcello Maloberti, Scritti Fighi, 1990-2020. Courtesy of the artist and Galleria Raffaella Cortese, Milan). Ph. Tiberio Sorvillo


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma