A Milano la prima personale in Italia di Tania Bruguera, artista e attivista cubana


Il PAC di Milano ospita dal 27 novembre 2021 al 13 febbraio 2022 la prima personale in Italia dell’artista e attivista cubana Tania Bruguera.

Dal 27 novembre 2021 al 13 febbraio 2022 il PAC Padiglione d’Arte Contemporanea di Milano presenta la prima personale in Italia di Tania Bruguera, artista e attivista nota per sue performance e installazioni che analizzano le strutture del potere e i modi in cui l’arte può essere applicata alla vita politica quotidiana

La verità anche a scapito del mondo, questo il titolo della mostra a cura di Diego Sileo, offre al pubblico una selezione delle azioni più significative dell’artista e alcuni nuovi lavori pensati per lo spazio milanese, tra cui un’opera realizzata in collaborazione con l’Associazione Nazionale Ex Deportati nei Campi Nazisti (ANED). I visitatori avranno così occasione di confrontarsi con una serie di installazioni e azioni incentrate sui concetti sviluppati dalla stessa Bruguera per definire la sua pratica, ovvero come arte comportamentale che pone l’accento sui limiti del linguaggio e del corpo in relazione alla reazione degli spettatori, e come arte utile volta a realizzare una trasformazione reale di alcuni aspetti politici e giuridici della società. 

Il titolo della mostra è una citazione di Hannah Arendt, fondamentale punto di riferimento per la ricerca di Tania Bruguera. In una celebre intervista alla televisione della Repubblica federale tedesca, realizzata da Günter Gaus il 28 ottobre del 1964, alla domanda se ritenesse suo dovere pubblicare tutto quello di cui veniva a conoscenza o vi fossero motivi validi per tacere su alcune cose, Hannah Arendt rispose con la citazione latina “fiat veritas et pereat mundus”, ovvero “sia detta la verità anche a scapito del mondo”.

Premiata con prestigiosi riconoscimenti quali il Premio Robert Rauschenberg, la Guggenheim Fellowship e il Prince Claus Fund Laureate, tania Bruguera ha esposto nelle istituzioni di tutto il mondo, tra cui la Tate Turbine Hall Commission, la Biennale di Venezia e Documenta 11. Le sue opere si trovano nella collezione del Guggenheim Museum, del MoMA, del Van Abbemuseum, della Tate Modern e del Museo Nacional de Bellas Artes de La Habana.

Per maggiori info: pacmilano.it

Immagine: Tania Bruguera, 10,148,451 (Crying Room), 2018. Ph.Credit Benedict Johnson

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraLa verità anche a scapito del mondo
CittàMilano
SedePAC Padiglione d’Arte Contemporanea
DateDal 27/11/2021 al 13/02/2022
ArtistiTania Bruguera
CuratoriDiego Sileo
TemiMilano, Performance, Installazioni, Tania Bruguera

A Milano la prima personale in Italia di Tania Bruguera, artista e attivista cubana
A Milano la prima personale in Italia di Tania Bruguera, artista e attivista cubana


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Milano, alle Gallerie d'Italia una grande mostra sul Grand Tour con 130 opere
Milano, alle Gallerie d'Italia una grande mostra sul Grand Tour con 130 opere
In Francia una mostra approfondisce cinque post-impressionisti sostenuti da Durand-Ruel
In Francia una mostra approfondisce cinque post-impressionisti sostenuti da Durand-Ruel
Matteo Cibic, designer italiano esperto di ceramica, in mostra a Montelupo Fiorentino
Matteo Cibic, designer italiano esperto di ceramica, in mostra a Montelupo Fiorentino
Prorogata a Ferrara la mostra dedicata a Previati nel centenario della sua scomparsa.
Prorogata a Ferrara la mostra dedicata a Previati nel centenario della sua scomparsa.
Roma, alla Galleria d'Arte Moderna una mostra su Marina Abramović e la sua performance “Imponderabilia”
Roma, alla Galleria d'Arte Moderna una mostra su Marina Abramović e la sua performance “Imponderabilia”
A Gent, nelle Fiandre, la più grande mostra di sempre su Jan van Eyck, con la metà delle sue opere note
A Gent, nelle Fiandre, la più grande mostra di sempre su Jan van Eyck, con la metà delle sue opere note