Il Madre di Napoli dedica una retrospettiva a Pier Paolo Calzolari, grande protagonista dell'arte povera


Dall’8 giugno al 30 settembre 2019, il Madre di Napoli ospita la mostra Pier Paolo Calzolari. Painting  as a Butterfly.

Al Madre la prima retrospettiva dedicata esclusivamente all’opera pittorica e disegnativa di Pier Paolo Calzolari (Bologna, 1943), uno dei più importanti artisti contemporanei, esponente delle ricerche afferenti all’Arte Povera. Organizzata in stretta collaborazione con la Fondazione Calzolari, a quarant’anni dall’ultima mostra dell’artista in uno spazio pubblico a Napoli (Villa Pignatelli, 1977), Painting as a Butterfly (questo il titolo della rassegna), a cura di Achille Bonito Oliva e Andrea Viliani, presenta oltre 70 dipinti, disegni e opere multi-materiche realizzate dalla metà degli anni Sessanta a oggi, documentando tutti i principali cicli e fasi della ricerca dell’artista.

In questo modo la mostra si definisce come uno strumento di ricerca volto ad approfondire, in relazione alla storia dell’arte contemporanea italiana, una pratica artistica complessa e articolata quale quella di Pier Paolo Calzolari, in cui la materia naturale non esclude la sua rappresentazione pittorica, l’astrazione la figurazione, lo spazio-tempo dell’opera e quello dell’ambiente in cui essa si inserisce.

Painting  as a Butterfly apre dall’8 giugno al 30 settembre 2019.

Per informazioni e prenotazioni potete visitare il sito ufficiale del Madre.

Nell’immagine: Pier Paolo Calzolari, Mangiafuoco (1979; collezione privata). Ph. credit: Michele Alberto Sereni.

Fonte: comunicato

Il Madre di Napoli dedica una retrospettiva a Pier Paolo Calzolari, grande protagonista dell'arte povera
Il Madre di Napoli dedica una retrospettiva a Pier Paolo Calzolari, grande protagonista dell'arte povera


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER