Torino, la prima retrospettiva su Piero Simondo è all'Accademia Albertina


Dal 21 ottobre 2021 al 9 gennaio 2022, l’Accademia Albertina di Belle Arti di Torino ospita la prima retrospettiva su Piero Simondo, importante artista che fu tra i fondatori dell’Internazionale Situazionista, e che è scomparso un anno fa. 

A Torino, la Rotonda di Talucchi all’Accademia Albertina di Belle Arti ospita, dal 21 ottobre 2021 al 9 gennaio 2022, la mostra Piero Simondo. Laboratorio Situazione Esperimento, promossa dall’Archivio Simondo e curata da Luca Bochicchio. Si tratta del primo approfondimento monografico e retrospettivo sull’opera di Piero Simondo (Cosio di Arroscia, 1928 - Torino, 2020), tra i fondatori dell’Internazionale Situazionista e particolarmente legato alla città di Torino, dove l’artista si è spento il 6 novembre 2020 e dove ancora oggi ha sede il suo archivio.

Nato a Cosio di Arroscia (Imperia) nel 1928, Piero Simondo frequentò l’Accademia Albertina di Torino dal 1949 (contemporaneamente alla Facoltà di Chimica) e lavorò incessantemente come artista e teorico, creando gruppi cooperativi artistici come il CIRA e i Laboratori Sperimentali all’Università di Torino. La mostra offre per la prima volta un ampio sguardo sull’ampia produzione sperimentale dell’artista, dalle prime produzioni degli anni Cinquanta alle ultime degli anni Duemila.

Dopo l’anticipazione di Alba, presso la Chiesa di San Domenico (fino al 12 dicembre), la mostra di Torino costituisce la seconda tappa di una retrospettiva antologica sull’artista che si articolerà tra il Piemonte e la Liguria, regione in cui Simondo nacque nel 1928, e che oltre all’Accademia Albertina vedrà nel 2021 un evento collaterale a Casa Ramello, a San Maurizio Canavese (a cura de La Bottega delle Nuove Forme). Nel 2022 il viaggio di questa mostra antologica proseguirà al MuDA Casa Museo Jorn di Albissola Marina (maggio 2022), con due spin-off: al Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea (con opere di Simondo all’interno dell’allestimento Espressioni. Epilogo, gennaio 2022) e a Cosio di Arroscia (IM), con un evento nello Spazio Piero Simondo (estate 2022).

A integrazione della mostra sarà pubblicato un volume (coedizione Gli Ori-Albertina Press, con il contributo di Compagnia di San Paolo, Fondazione CRC e Fondazione De Mari) in italiano e inglese, con la duplice funzione di documentare l’esposizione e proporre una riflessione sulla figura dell’artista, grazie a contributi di autorevoli studiosi di critica e storia dell’arte, filosofia e visual studies: Luca Avanzini, Paul Bernard, Luca Bochicchio, Franco Brunetta, Flaminio Gualdoni, Karen Kurcynski, Lisa Parola, Sandro Ricaldone, Maria Teresa Roberto, Marco Senaldi, Sara Tongiani.

La mostra è aperta il giovedì e il venerdì dalle 14 alle 18 (ultimo ingresso alle 17.30), il sabato e la domenica dalle 10 alle 18 (ultimo ingresso alle 17.30). Biglietti: intero 5 euro, ridotto 3 euro, gratis con l’Abbonamento Musei Torino Piemonte e con la Torino + Piemonte Card.

Immagine: Piero Simondo, Senza titolo (1962; monotipo su carta, 45 x 80 cm)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraPiero Simondo. Laboratorio Situazione Esperimento
CittàTorino
SedeAccademia Albertina di Belle Arti
DateDal 21/10/2021 al 09/01/2022
ArtistiPiero Simondo
CuratoriLuca Bochicchio
TemiNovecento, Internazionale Situazionista

Torino, la prima retrospettiva su Piero Simondo è all'Accademia Albertina
Torino, la prima retrospettiva su Piero Simondo è all'Accademia Albertina


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER