A Bologna quaranta scatti raccontano i Pink Floyd


Ono arte contemporanea propone 40 scatti di fotografi che ritraggono i Pink Floyd, uno dei gruppi più amati della storia della musica.

Apre il 26 settembre 2019, presso ONO arte contemporanea a Bologna, la mostra Pink Floyd: il lato oscuro, visitabile fino al 30 novembre 2019. 

L’esposizione presenta quaranta scatti realizzati da Storm Thorgerson, Jill Furmanovsky, Baron Wolman e Colin Prime che intendono ripercorrere la carriera di uno dei gruppi più amati della storia della musica, i Pink Floyd nati ufficialmente nel 1965. 

Storm Thorgerson, fotografo e graphic designer co-fondatore nel 1968 dello Studio Hypgnosis, che ha realizzato le copertine più iconiche e memorabili del gruppo, ha saputo catturare l’essenza della loro musica dando vita a immagini inscindibili dalla produzione dei Pink Floyd. La mostra raccoglie una selezione di queste immagini, testimoniando la collaborazione divenuta, fin dalla fine degli anni Sessanta, simbiotica.  

Le foto di Furmanovsky e Prime mostrano invece il gruppo nel pieno della loro attività, mentre quelle di Baron Wolman immortalano i Pink Floyd, con ancora Syd Barrett, a San Francisco, durante il primo tour americano del 1967.

Per info: www.onoarte.com

Orari: Da martedì a venerdì dalle 15 alle 20; sabato dalle 10 alle 13 e dalle 15.30 alle 20. Chiuso domenica e lunedì. 

Ingresso libero.

Ph.Credit Colin Prime

 

Informazioni sulla mostra

Titolo mostraPink Floyd: il lato oscuro
CittàBologna
SedeONO arte
DateDal 26/09/2019 al 30/11/2019
TemiFotografia

A Bologna quaranta scatti raccontano i Pink Floyd
A Bologna quaranta scatti raccontano i Pink Floyd


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma