A Pompei in mostra i tesori ritrovati sotto i lapilli


Apre a Pompei la mostra ’Tesori sotto i lapilli. Arredi, affreschi e gioielli dall’Insula Occidentalis’, in programma fino al 31 maggio 2018.

A Pompei è stato inaugurata la mostra “Tesori sotto i lapilli. Arredi, affreschi e gioielli dall’Insula Occidentalis”, in programma dall’11 settembre 2017 fino al 31 Maggio 2018. L’Insula Occidentalis è una porzione della città di Pompei che riuniva un grandioso complesso di ville, disposte su quattro terrazze che digradavano verso il mare: era una delle parti più ricche della città e qui sono state ritrovate molte opere che testimoniavano come molti abitanti di Pompei amassero vivere nel lusso.

Questa mostra, allestita presso l’Antiquarium di Pompei, sarà l’occasione per scoprire le pitture gli arredi, i mosaici e i fastosi giardini di cui godeva la città prima della devastante eruzione vulcanica che la distrusse.

Ci sarà l’opportunità di scoprire le pitture parietali gli arredi della Casa del Bracciale d’oro, il cui nome deriva da un bracciale d’oro del peso di 610 grammi appartenente ad una delle vittime dell’eruzione che cercava di fuggire da morte certa. Questo bracciale raffigura due serpenti che reggono tra le fauci un disco con il busto della dea Selene (Luna) che porta sul capo una mezzaluna circondata da stelle e con le braccia tratiene un velo rigonfio.

Purtroppo la Casa non sarà visitabile per lavori di restauro, ma la sua parete affrescata sara esposta nelle stanze dell’Antiquarium. Info sul sito Pompeii Sites.

A Pompei in mostra i tesori ritrovati sotto i lapilli
A Pompei in mostra i tesori ritrovati sotto i lapilli


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER