Berlino si prepara ad accogliere una grande retrospettiva di Yayoi Kusama


Dal 19 marzo al 1° agosto 2021 il Gropius Bau di Berlino ospiterà la più grande retrospettiva di Yayoi Kusama mai realizzata in Germania.

Berlino si prepara ad accogliere una grande mostra sull’artista giapponpese Yayoi Kusama (Matsumoto, 1929): dal 19 marzo al 1° agosto 2021, il Gropius Bau, il museo che porta il nome del grande architetto del Bauhaus, ospiterà infatti la mostra Yayoi Kusama. A Retrospective, la prima retrospettiva in Germania interamente dedicata al lavoro di Kusama. Su di una superficie espositiva di tremila metri quadri, la rassegna, curata da Stephanie Rosenthal, ripercorrerà settant’anni d’arte, suddividendo la produzione dell’artista in periodi chiave, e presentando al pubblico opere storiche e opere nuove: tra queste una delle sue Infinity Mirrored Room appositamente realizzata per l’occasione.

Obiettivo della mostra sarà tracciare i termini dello sviluppo del percorso creativo di Yayoi Kusama, dai suoi primi dipinti e sculture accumulative fino ai suoi grandi ambienti immersivi e alle sue attività meno note. Fin dagli anni Sessanta, l’artista ha continuato a presentare progetti in giro per il mondo e a esporre le sue opere nelle più importanti sedi: questo ha reso di Yayoi Kusama anche una pioniera del cosiddetto personal branding, anch’esso parte della sua pratica artistica e del suo lavoro multidisciplinare.

La mostra presenterà anche alcune ricostruzioni di progetti espositivi che Yayoi Kusama portò in giro negli anni Sessanta in Germania e in Europa e di alcune sue mostre personali che si sono tenute tra gli Stati Uniti e i paesi asiatici in un periodo che va dagli anni Cinquanta agli anni Ottanta. Organizzata dal Gropius Bau in collaborazione con il Tel Aviv Museum of Art, la mostra ha ottenuto il patrocinio del Ministro della Cultura della Germania, ed è sostenuta da Art Mentor Foundation Lucerne e Sparkassen-Kulturfonds des Deutschen Sparkassen-und Giroverbandes, con il supporto di Light Art Space.

Immagine: Yayoi Kusama, Infinity Mirror Room – Phalli’s Field (1965). © YAYOI KUSAMA, courtesy: Ota Fine Arts, Victoria Miro & David Zwirner

Berlino si prepara ad accogliere una grande retrospettiva di Yayoi Kusama
Berlino si prepara ad accogliere una grande retrospettiva di Yayoi Kusama


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma