La città vecchia di Taranto ospita la rassegna internazionale di videoarte


La città vecchia di Taranto ospita dall’1 al 23 settembre 2018 la rassegna internazionale di videoarte Stato Stazionario.

Taranto ospiterà dall’1 al 23 settembre 2018 "Stato stazionario", mostra internazionale di videoarte che fonde arte contemporanea e produzioni audiovisive.

Gli artisti internazionali che presenteranno le loro creazioni sono Sarah Ciracì (Taranto, 1972), Pamela Diamante (Bari, 1985), Nathalie Djurberg (Lysekil – Svezia, 1978), Goldschmied & Chiari (Sara Goldschmied, Arzignano, 1975; Eleonora Chiari, Roma, 1971), Tao Hui (Hunan, Cina, 1986), Marc Larré (Barcellona, Spagna, 1978) e Sabrina Mezzaqui (Bologna, 1964).

La mostra, che sarà inaugurata sabato 1 settembre 2018 alle ore 18.30 presso la sede CRAC Puglia nella città vecchia di Taranto, si propone come un breve excursus sulla produzione videoartistica italiana e internazionale.

La rassegna è organizzata dalla Mostra del Cinema di Taranto in collaborazione con Fondazione Pino Pascali di Polignano a Mare e con CRAC Puglia - Centro di Ricerca Arte Contemporanea.

Orari: Da lunedì a venerdì dalle 10 alle 13. Su prenotazione nel pomeriggio. Sabato e domenica mattina e pomeriggio, sempre su prenotazione.

Ingresso libero.

La città vecchia di Taranto ospita la rassegna internazionale di videoarte
La città vecchia di Taranto ospita la rassegna internazionale di videoarte


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER