Al Vittoriale degli Italiani i dipinti di Andrea Chisesi che omaggiano Gabriele D'Annunzio


Dal 27 settembre 2020 al 13 marzo 2021, al Vittoriale degli Italiani è in programma ’Tempora Vatis’, personale di Andrea Chisesi che omaggia Gabriele D’Annunzio.

Dal 27 settembre 2020 al 13 marzo 2021, al Vittoriale degli Italiani di Gardone Riviera va in scena l’omaggio di Andrea Chisesi (Roma, 1972) a Gabriele D’Annunzio (Pescara, 1863 - Gardone Riviera, 1938): l’artista milanese, romano di nascita, torna così a misurarsi col Vate a solo un mese dalla chiusura della mostra Pietre della memoria. Omaggio al Parente della Versiliana. Questa volta, le opere di Chisesi saranno esposte proprio nella dimora di D’Annunzio affacciata sul Lago di Garda, casa-museo ogni anno meta di centinaia di migliaia di visitatori. La mostra, intitolata Tempora Vatis, a cura di Marcella Damigella e allestita nella Villa Mirabella, vuole essere un inno alla “vita inimitabile” di d’Annunzi.

In mostra una nuova serie di opere, realizzate nello studio siracusano di Chisesi, un vecchio hotel di fine Ottocento rimaneggiato in epoca fascista, dove l’artista ha trovato le sue fonti d’ispirazione: le pareti del piano terra, infatti, erano state rivestite con carta da parati dell’epoca dannunziana e nascondevano sul retro vecchi giornali del 1920, che l’artista ha iniziato a strappare, incollare, sovrapporre; erano brandelli di cronache mondane, opportunamente utilizzati come testimonianze di un tempo ormai passato, ma non dimenticato. Sfruttando il nesso temporale tra i frammenti di stampa e la vita di d’Annunzio, Andrea Chisesi ha deciso di raccontare così le stagioni della vita del Vate, trasponendo le celebri fotografie dei momenti più significativi della sua vita, compresi quelli privati, sulle tele preparate con i suoi “matrem”, il marchio di fabbrica di Chisesi (pennellate di colore bianco che richiamano l’omonimo fiore delle asteracee), e con cui ci mostra quanto fosse straordinario lo stile di vita di Gabriele D’Annunzio.

La rassegna espone in tutto 68 opere tra bozzetti, disegni e opere su tela, in un percorso intimo appositamente progettato per Villa Mirabella. Per sua precisa volontà, Chisesi ha suddiviso la mostra in quattro parti principali, in un percorso con le opere disposte sulle pareti in senso orario, che ricalcano le stagioni dell’anno, indicate in latino, lingua molto cara al Vate. Le sezioni sono Fons (i ritratti di Gabriele D’Annunzio dall’adolescenza al 1920), Aestas (eroi, miti e personaggi a lui cari, le passioni per navi, aerei, automobili), Arbores (le donne, l’allegoria del Fauno, miti e passioni da Dante a Michelangelo), Hiems (i ritratti dei suoi amici più cari e le icone che lo hanno accompagnato, tra cui san Sebastiano, santa Caterina da Siena e san Francesco). Completa il percorso espositivo di Tempora Vatis la cosiddetta “Stanza segreta”, sorta di wunderkammer, ma a luci rosse, ricca di sorprese. Oltre a un’ulteriore serie di opere, in questo spazio sarà collocata un’installazione costituita da piccole porte, complete di maniglia e serratura. Quasi si trattasse di stanze in miniatura, dietro ogni porta si celerà una “fusione su carta” di piccole dimensioni, esplicitamente dedicata ai riti amorosi e visibile solo dal buco della serratura.

Quella della “stanza segreta” sarà peraltro l’unica occasione per poter vedere quelle immagini così esplicite, dal momento non saranno nel catalogo della mostra. E comunque, al termine del percorso espositivo, tutte le immagini, sia quelle “ordinate” secondo le stagioni, sia quelle sbirciate di soppiatto, si riveleranno fotogrammi di un’esistenza sopra le righe e che valse a D’Annunzio l’appellativo di “Immaginifico”.

Completa la mostra il catalogo con i testi del presidente del Vittoriale degli Italiani, Giordano Bruno Guerri, e della curatrice, Marcella Damigella. Oltre che cartaceo, il catalogo sarà disponibile in mostra in versione digitale, scaricabile sul proprio smartphone. La rassegna aprirà tutti i giorni (esclusi tutti i lunedì di novembre, dicembre, gennaio, febbraio e nei giorni 24 - 25 dicembre e 1 gennaio) dalle 9 alle 19 (fino al 4 ottobre) e dalle 9 alle 16.45 (dal 5 ottobre al 13 marzo). Ingresso compreso nel biglietto per il Vittoriale. Info su www.vittoriale.it.

Immagine: Andrea Chisesi, D’Annunzio a cavallo (2020; fusione su tela, 180 x 152 cm)

Al Vittoriale degli Italiani i dipinti di Andrea Chisesi che omaggiano Gabriele D'Annunzio
Al Vittoriale degli Italiani i dipinti di Andrea Chisesi che omaggiano Gabriele D'Annunzio


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER