wo-MAN RAY. Le seduzioni della fotografia: da ottobre a CAMERA di Torino


Dal 17 ottobre 2019 al 19 gennaio 2020 CAMERA di Torino ospita la mostra wo-MAN RAY. Le seduzioni della fotografia.

CAMERA - Centro Italiano per la Fotografia a Torino presenta dal 17 ottobre 2019 al 19 gennaio 2020 la mostra wo-MAN RAY. Le seduzioni della fotografia, a cura di Walter Guadagnini e Giangavino Pazzola.

In quest’occasione saranno esposte circa duecento fotografie realizzate a partire dagli anni Venti fino alla scomparsa del maestro nel 1976, che raffigurano tutte un determinato soggetto, ovvero la donna, fonte d’ispirazione per tutta la carriera del fotografo. 

Alcune degli scatti in mostra hanno fatto la storia della fotografia del Novecento: il corpo femminile è stato tema prediletto di Man Ray, che lo ha rappresentato attraverso i suoi rayographs, le solarizzazioni, le doppie esposizioni.

Tra le donne protagoniste dei suoi scatti, Lee Miller, Berenice Abbott, Dora Maar e ovviamente la sua compagna di una vita, Juliet, a cui è dedicato il portfolio The Fifty Faces of Juliet (1943-1944).
Queste figure femminili sono state a loro volta artiste e anche questo aspetto sarà presentato al pubblico. A rappresentare l’opera di Berenice Abbott saranno in mostra i ritratti scattati tra il 1926 e il 1938 a Parigi e a New York; Dora Maar sarà presente con opere riconducibili a un linguaggio di street photography e di paesaggio, come in Gamin aux Chaussures Dépareillés (1933). L’indagine del corpo femminile sarà il fulcro del lavoro di Lee Miller, con numerosi autoritratti e nudi di modelle e modelli che lavoravano con lei sia in ambito di ricerca che di fotografia di moda.

La mostra è resa possibile grazie alla collaborazione di numerose istituzioni e gallerie nazionali e internazionali, tra cui lo CSAC di Parma, l’ASAC di Venezia, il Lee Miller Archive del Sussex, il Mast di Bologna e la Fondazione Marconi di Milano.

Per info: www.camera.to

Orari: Lunedì, mercoledì, venerdì, sabato e domenica dalle 11 alle 19; giovedì dalle 11 alle 21. Chiuso il martedì. 

Biglietti: Intero 10 euro, ridotto 6 euro fino a 26 anni e oltre i 70 anni. Gratuito per bambini fino a 12 anni.

Immagine: Man Ray, The Fifty Faces of Juliet (1941-1943; 39,5 x 34 cm; Collezione privata) Courtesy Fondazione Marconi, Milano © Man Ray Trust by SIAE 2019.

Informazioni sulla mostra

Titolo mostrawo-MAN RAY. Le seduzioni della fotografia
CittàTorino
SedeCAMERA – Centro Italiano per la Fotografia
DateDal 17/10/2019 al 19/01/2020
ArtistiMan Ray
CuratoriWalter Guadagnini, Giangavino Pazzola
TemiFotografia

wo-MAN RAY. Le seduzioni della fotografia: da ottobre a CAMERA di Torino
wo-MAN RAY. Le seduzioni della fotografia: da ottobre a CAMERA di Torino


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Un Picasso privato al Palazzo Ducale di Genova, dal 10 novembre
Un Picasso privato al Palazzo Ducale di Genova, dal 10 novembre
La mostra su Kandinsky a Reggio Emilia prorogata fino al 18 marzo
La mostra su Kandinsky a Reggio Emilia prorogata fino al 18 marzo
A Roma una mostra... sulle mostre: sei importanti rassegne del Novecento rievocate al Palazzo delle Esposizioni
A Roma una mostra... sulle mostre: sei importanti rassegne del Novecento rievocate al Palazzo delle Esposizioni
Planet or Plastic? In Santa Maria della Vita a Bologna una mostra sull'inquinamento da plastica
Planet or Plastic? In Santa Maria della Vita a Bologna una mostra sull'inquinamento da plastica
A Modena, la pungente satira di Ad Reinhardt in mostra per la prima volta in Italia
A Modena, la pungente satira di Ad Reinhardt in mostra per la prima volta in Italia
Galileo Chini e i protagonisti del Simbolismo e del Liberty italiano in mostra a Pontedera
Galileo Chini e i protagonisti del Simbolismo e del Liberty italiano in mostra a Pontedera