Per la prima volta a Venezia le opere astratte di Yoje Dondich


Fino al 17 luglio 2019 le opere astratte dell’artista messicano Yoje Dondich sono visibili allo Spazio San Silvetro a Venezia.

Per la prima volta a Venezia, in occasione della 58. Biennale di Venezia, arrivano le opere di Yoje Dondich (Città del Messico, 1952) dal Messico

Fino al 17 luglio 2019 infatti allo Spazio San Silvetro è allestita la rassegna The synesthesia of shapes, ideata e promossa da Must Wanted Group che si occupa della diffusione dell’arte e della cultura messicana nel mondo. 

Attraverso una selezione di 14 opere della fase astratta dell’artista, l’esposizione analizza oltre venticinque anni di carriera: fin dagli inizi degli anni Ottanta, Dondich esplora le infinite possibilità dell’astrazione proponendone una nuova interpretazione seguendo la grande tradizione delle avanguardie messicane. Sono opere che offrono allo spettatore esperienze sinestetiche multisensoriali mediante la sperimentazione di forme e colori geometrici.

L’arte di Yoje Dondich incontra un dialogo con il tema di quest’edizione della Biennale nell’offrire, attraverso le sue opere, esperienze sinestesiche, nelle quali lo spettatore utilizza i suoi sensi. In un mondo dove la tecnologia ha superato gli stimoli e lo stupore per le cose quotidiane non ci si sorprende più; le opere di Dondich predispongono all’esperienza di ricorrere alla pittura come mezzo per materializzare la sensibilità.

L’artista deve la sua formazione plastica a maestri messicani e stranieri, quali Rolando Belfai, Isaac Stavans e Manuel Guillén. La molteplicità delle sue opere si deve in particolare alla sua costante ricerca nell’esprimere i dubbi che sorgono nel mondo interiore e creativo. La scelta del titolo, The synesthesia of shapes, allude al fenomeno sensoriale/percettivo che indica una contaminazione dei sensi.
Nelle opere esposte in mostra, il colore, la linea, le forme e i tratti sono i principali protagonisti.

La mostra è stata supportata dall’Ambasciata del Messico in Italia, dal Consolato del Messico a Milano e dall’Istituto Nazionale delle Belle Arti e Letteratura.

Orari: Tutti i giorni dalle 10 alle 18. Chiuso il martedì.

Immagine: Yoje Dondich, Impronte nel tempo (2016; olio su tela, 92,5 x 95,5 cm)

Informazioni sulla mostra

Titolo mostra The synesthesia of shapes
CittàVenezia
SedeSpazio San Silvetro
DateDal 10/05/2019 al 17/07/2019
ArtistiYoje Dondich
TemiArte contemporanea

Per la prima volta a Venezia le opere astratte di Yoje Dondich
Per la prima volta a Venezia le opere astratte di Yoje Dondich


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Un Giuseppe Terragni “per bambini” protagonisti di una mostra a Como
Un Giuseppe Terragni “per bambini” protagonisti di una mostra a Como
Chagall. Colore e magia: ad Asti una retrospettiva con opere da collezioni private
Chagall. Colore e magia: ad Asti una retrospettiva con opere da collezioni private
Roma, la lavorazione dell'argilla al servizio delle emozioni in una mostra del Museo delle Mura
Roma, la lavorazione dell'argilla al servizio delle emozioni in una mostra del Museo delle Mura
Il rapporto tra Pasolini e le donne protagonista di una mostra a Berceto
Il rapporto tra Pasolini e le donne protagonista di una mostra a Berceto
Al Museo di Castelvecchio di Verona una mostra sulla pittura veronese dal 1570 al 1630
Al Museo di Castelvecchio di Verona una mostra sulla pittura veronese dal 1570 al 1630
Alla GAM di Milano il progetto di Aleksandra Domanović che dialoga con Medardo Rosso
Alla GAM di Milano il progetto di Aleksandra Domanović che dialoga con Medardo Rosso



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020