Los Angeles, aprirà nel 2021 il Museo degli Oscar. Una retrospettiva di Miyazaki lo inaugurerà


Aprirà ad aprile 2021 l’Academy Museum of Motion Pictures di Los Angeles. Ad inaugurarlo sarà la prima retrospettiva negli Stati Uniti di Hayao Miyazaki.

Aprirà il 30 aprile 2021 l’Academy Museum of Motion Pictures di Los Angeles, presentandosi già come la prima istituzione al mondo dedicata all’arte e alla scienza del cinema. Offrirà mostre e programmi interamente dedicati al mondo cinematografico, in modo immersivo e dinamico, e racconterà molte curiosità e storie attraverso una grande varietà di voci.

Progettato da Renzo Piano, il museo sarà costituito da sei piani per ospitare esposizioni, eventi speciali, uno studio, un café e uno store; inoltre i due teatri integrati, uno di mille posti e l’altro di 280, presenteranno un calendario annuale di proiezioni, serie cinematografiche, programmi per soci, programmi per famiglie e simposi. I programmi includeranno retrospettive e serie tematiche volte a illustrare i contributi artistici e culturali di una selezione internazionale di artisti del cinema. 

Della collezione museale faranno parte numerose opere su carta e immagini in movimento che ripercorrono la storia del cinema negli Stati Uniti e nel mondo e degli Oscar, dato che si tratta del museo dell’istituto che consegna i premi Oscar. 

Una galleria di specchi accoglierà i visitatori per un’introduzione, attraverso multischermi, alla mostra Storie di Cinema, che proseguirà celebrando diversi film, artisti, epoche e generi. Una sezione sarà dedicata a Spike Lee, a Bruce Lee, a Emmanuel “Chivo” Lubezki, a Oscar Micheaux. Una galleria sarà invece dedicata al Mago di Oz, immergendo il pubblico nelle scene del celebre film. Il terzo piano presenterà installazioni del regista Pedro Almodóvar, del musicista Hildur Guðnadóttir, e del sound designer Ben Burtt, tutti vincitori del premio Oscar: un’esperienza immersiva, dal titolo Inventando mondi e personaggi, farà scoprire ai visitatori come tutti i professionisti del mondo del cinema, dai disegnatori ai produttori, ai costumisti, ai truccatori, agli artisti degli effetti speciali ecc. riescono a realizzare nuovi ambienti e mondo e nuovi personaggi, sia basati sulla realtà che puramente inventati. Il pubblico incontrerà inoltre “facce familiari”, come E.T., la principessa Leila, Biancaneve, Bugs Bunny, Okoye di Black Panther e tanti tanti altri personaggi. 

Sarà anche possibile addentrarsi nell’ambiente ispirato al film Matrix

L’Academy Museum inaugurerà con la prima retrospettiva in un museo statunitense di Hayao Miyazaki: curata da Jessica Niebel e da J. Raúl Guzmán e organizzata in collaborazione con lo studio giapponesee Ghibil, di cui Miyazaki è co-fondatore dal 1985. Saranno esposti oltre trecento oggetti, tra cui disegni dei personaggi, sfondi, poster, e rodovetri dagli archivi Ghibil, alcuni dei quali esposti fuori dal Giappone per la prima volta

Nell’immagine: Hayao Miyazaki, Il castello nel cielo (1986) © 1986 Studio Ghibli

Los Angeles, aprirà nel 2021 il Museo degli Oscar. Una retrospettiva di Miyazaki lo inaugurerà
Los Angeles, aprirà nel 2021 il Museo degli Oscar. Una retrospettiva di Miyazaki lo inaugurerà


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER