Chiara Ferragni ancora per i musei: l'invito ad andare all'Ambrosiana quando riaprirà


Nuova visita museale per Chiara Ferragni che va per la prima volta all’Ambrosiana di Milano e invita tutti ad andarla a visitare a partire da quando riaprirà, il prossimo giovedì.

È di nuovo boom sui social per la nuova... incursione museale di Chiara Ferragni. L’influencer di Cremona si è infatti recata, nella giornata di ieri, all’Ambrosiana di Milano, visitando sia la Pinacoteca, sia la Biblioteca, assieme al tour operator ifexperience che già in passato aveva “curato” altre sue visite agl’istituti della cultura. “Oggi”, ha scritto Ferragni, “con i miei amici di ifexperience, ho visitato la Pinacoteca Ambrosiana e la Biblioteca Ambrosiana per la prima volta. La Pinacoteca aprirà al pubblico giovedì prossimo ed è una vera gemma: non perdetevela se non ci siete mai stati!”.

Chiara Ferragni rivolge dunque un invito al pubblico: andate a visitare i musei ora che stanno riaprendo. Gli influencer dunque possono essere utilizzati per invogliare le persone a recarsi nuovamente nei luoghi della cultura? È questa la domanda che, di sicuro, in queste ore rimbalza tra gli addetti ai lavori. Anche perché questa volta la Ferragni ha esibito sui social alcune opere forse non così note al popolo di Instagram: ecco dunque che si susseguono la Canestra di frutta di Caravaggio, la monumentala Sala Federiciana della Biblioteca, il Ritratto di musico di Leonardo da Vinci, un foglio del Codice Atlantico, le sculture del chiostro degli Spiriti Magni, il cartone della scuola di Atene di Raffaello, i poliedri disegnati da Leonardo per il De divina proportione di Luca Pacioli. Qualcuno avrebbe mai scommesso sulla possibilità di vedere un trattato di geometria rinascimentale sull’account Instagram della Ferragni?

Nel frattempo, anche gli Uffizi tornano a parlare di Chiara Ferragni e lo fanno proprio oggi comunicando alcuni dati: se il post che ha raccolto più likes (“mi piace”) sull’account Instagram della Galleria nel 2020 è stato quello dedicato alla Venere di Botticelli, pubblicato il 5 novembre 2020, giorno in cui è iniziato il secondo lockdown per i musei, quello con più commenti (3.855), maggior numero di visualizzazioni (455.900), con maggiori interazioni (49.800), e che ha determinato la maggior acquisizione di nuovi follower (1.111) è stato proprio lo scatto di Chiara Ferragni con la Venere, pubblicato il 17 luglio 2020, giorno successivo alla visita in Galleria dell’influencer.

Secondo il direttore degli Uffizi Eike Schmidt, “Instagram, il nostro canale social più internazionale, con oltre il 66% di follower da ogni angolo del mondo si conferma come vera e propria finestra sul mondo per le Gallerie degli Uffizi. Ogni giorno offriamo una immagine della collezione con un testo: talvolta è un brano di letteratura, talvolta proponiamo un dibattito filosofico, talvolta una riflessione storica, sociale o artistica. In questo modo, oltre a promuovere la conoscenza dei nostri tesori, vogliamo ispirare il nostro pubblico a ragionare, a conversare e a vedere il mondo con occhi diversi. E naturalmente ad appassionarsi all’arte e alla cultura”. La strada delle riaperture dei musei passa dunque anche attraverso social e influencer?

Chiara Ferragni ancora per i musei: l'invito ad andare all'Ambrosiana quando riaprirà
Chiara Ferragni ancora per i musei: l'invito ad andare all'Ambrosiana quando riaprirà


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma