MANN, concluso il delicato ribaltamento del Mosaico di Alessandro. Grande l'emozione della squadra di lavoro


È stato compiuto con successo il delicato ribaltamento del mosaico di Alessandro, iconico capolavoro del Museo Archeologico Nazionale di Napoli. L’operazione di ribaltamento è il passaggio indispensabile per entrare nel vivo della fase esecutiva del restauro.

Grazie al lavoro corale di alta specializzazione che ha visto coinvolti architetti, ingegneri e restauratori, è stato compiuto con successo il delicato ribaltamento del mosaico di Alessandro, capolavoro proveniente dalla casa del Fauno di Pompei che misura 5,82 x 3,13 metri e pesa 5 tonnellate (l’ultima rilevazione del peso risale al momento successivo al ribaltamento) e che è considerato uno dei capolavoori più iconici del Museo Archeologico Nazionale di Napoli. L’operazione di ribaltamento è il passaggio indispensabile per entrare nel vivo della fase esecutiva del restauro.

Sono stati necessari quindici giorni per il montaggio del sistema di movimentazione e per i collaudi; oltre tre ore di attento lavoro per ribaltare il mosaico: il manufatto, ormai ancorato al sistema di movimentazione, è stato svincolato dalle staffe in ferro che lo tenevano fissato al muro ed è stato lentamente portato in posizione orizzontale. La graduale e uniforme rotazione è avvenuta grazie a un sistema costituito da due serie di quattro paranchi, ciascuno dotato di singole celle di carico. Presente anche un sistema di sensori in fibre ottiche, fissato sul telaio metallico che racchiude il mosaico. Durante le operazioni, è stato effettuato costantemente e in tempo reale il monitoraggio della distribuzione dei carichi sui singoli paranchi e delle eventuali deformazioni del telaio. Tutti i parametri sono stati abbondantemente contenuti nei limiti di sicurezza previsti in progetto. Il mosaico, ben assicurato all’interno di una sorta di sandwich (costituito in parte dal vecchio sistema di contenimento e in parte dal nuovo pannello di chiusura), non ha subito alcun tipo di stress.

Grande l’emozione della squadra di lavoro a conclusione della straordinaria movimentazione dell’opera.

Mercoledi 1° novembre aprirà il “cantiere trasparente”, che darà la possibilità ai visitatori di assistere ai lavori guardando da una finestra installata nella sala adiacente. Tornerà inoltre visitabile la sezione che custodisce i capolavori musivi del Museo Archeologico Nazionale di Napoli.

“Sono giorni di immensa soddisfazione e di particolare emozione, giorni che resteranno nella storia del MANN e che vogliamo condividere con i nostri visitatori”, ha dichiarato il direttore Paolo Giulierini. “Il più celebre mosaico dell’antichità si è mosso, dopo oltre un secolo, ed ora è possibile lavorare sulle malte di 2000 anni fa. La grande impresa procede grazie alla professionalità di una squadra straordinaria. Nella settimana in cui tagliamo il traguardo delle 500mila presenze nel 2023, invitiamo tutti i cittadini, oltre naturalmente ai tanti turisti attesi per le festività, a visitare il MANN per le due giornate di gratuità volute dal Ministro Gennaro Sangiuliano: il 4 novembre, Giorno dell’unità Nazionale e delle Forze Armate e il 5, prima domenica del mese. Il pubblico troverà un Museo al gran completo e al lavoro. Il Mosaico di Alessandro Magno e Dario tornerà a risplendere come mai nessuno lo aveva visto. Lo avevamo promesso. E noi manteniamo sempre la parola data”.

Foto di Valentina Cosentino

MANN, concluso il delicato ribaltamento del Mosaico di Alessandro. Grande l'emozione della squadra di lavoro
MANN, concluso il delicato ribaltamento del Mosaico di Alessandro. Grande l'emozione della squadra di lavoro


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



MAGAZINE
primo numero
NUMERO 1

SFOGLIA ONLINE

MAR-APR-MAG 2019
secondo numero
NUMERO 2

SFOGLIA ONLINE

GIU-LUG-AGO 2019
terzo numero
NUMERO 3

SFOGLIA ONLINE

SET-OTT-NOV 2019
quarto numero
NUMERO 4

SFOGLIA ONLINE

DIC-GEN-FEB 2019/2020