La Galleria Borghese apre al pubblico i suoi depositi con visite guidate e gratuite


Di nuovo accessibili al pubblico i depositi della Galleria Borghese con visite guidate. È uno dei pochi musei al mondo a concepire i depositi come una seconda pinacoteca.

La Galleria Borghese è uno dei pochi musei al mondo a concepire i depositi come una seconda pinacoteca: su due livelli, sono esposti 260 dipinti classificati per scuola di pittura e per area tematica.

Il pubblico può tornare ad accedere ai depositi della sede museale romana grazie a visite guidate e gratuite, che si tengono ogni mercoledì e giovedì non festivi dalle ore 16.30 alle 17.30. Obbligatoria la prenotazione al numero 06 67233753 o all’indirizzo ga-bor.info@beniculturali.it. Le visite guidate sono riservate a gruppi limitati di persone, nel rispetto delle misure anti-Covid 19. 

Al terzo piano dell’edificio sono esposte le opere della collezione che non sono visibili nei due piani sottostanti. Tra i capolavori, grandi tele di ambito raffaellesco, un monumentale dipinto di Lavinia Fontana, tele dei Carracci, il Cristo flagellato di Giovanni Baglione e olii su pietra paesina di Antonio Tempesta.

Per maggiori info: https://galleriaborghese.beniculturali.it

La Galleria Borghese apre al pubblico i suoi depositi con visite guidate e gratuite
La Galleria Borghese apre al pubblico i suoi depositi con visite guidate e gratuite


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER