La Galleria Borghese apre al pubblico i suoi depositi con visite guidate e gratuite


Di nuovo accessibili al pubblico i depositi della Galleria Borghese con visite guidate. È uno dei pochi musei al mondo a concepire i depositi come una seconda pinacoteca.

La Galleria Borghese è uno dei pochi musei al mondo a concepire i depositi come una seconda pinacoteca: su due livelli, sono esposti 260 dipinti classificati per scuola di pittura e per area tematica.

Il pubblico può tornare ad accedere ai depositi della sede museale romana grazie a visite guidate e gratuite, che si tengono ogni mercoledì e giovedì non festivi dalle ore 16.30 alle 17.30. Obbligatoria la prenotazione al numero 06 67233753 o all’indirizzo ga-bor.info@beniculturali.it. Le visite guidate sono riservate a gruppi limitati di persone, nel rispetto delle misure anti-Covid 19. 

Al terzo piano dell’edificio sono esposte le opere della collezione che non sono visibili nei due piani sottostanti. Tra i capolavori, grandi tele di ambito raffaellesco, un monumentale dipinto di Lavinia Fontana, tele dei Carracci, il Cristo flagellato di Giovanni Baglione e olii su pietra paesina di Antonio Tempesta.

Per maggiori info: https://galleriaborghese.beniculturali.it

La Galleria Borghese apre al pubblico i suoi depositi con visite guidate e gratuite
La Galleria Borghese apre al pubblico i suoi depositi con visite guidate e gratuite


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Cinquecento     Novecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma