La Galleria Borghese ha ora il suo LogoSound. Dalla sua identità vibratoria un'opera musicale


Il compositore di fama internazionale Federico Longo ha realizzato il LogoSound della Galleria Borghese. Ascoltando l’identità vibratoria del museo ha creato un’opera musicale strettamente legata e concepita per la Galleria. 

Martedì 21 giugno alle ore 21 la Galleria Borghese trasmetterà in diretta sul suo canale Facebook l’opera musicale VIBR.ID. (Vibratory Identity) che lo stesso museo ha commissionato al compositore di fama internazionale Federico Longo. La Galleria Borghese ha quindi ora il suo LogoSound. Per un lungo periodo Longo ha ascoltato le sale, partendo dal silenzio per cercare di coglierne le vibrazioni, la voce e le potenzialità espressive; questo ascolto ha portato il compositore a individuare ciò che lui stesso ha definito "identità vibratoria" della Galleria.

Da questa esperienza è nata un’opera musicale in sei quadri per pianoforte, clarinetto, sassofono, violoncello e coro misto, che verrà interpretata da un quartetto di grandi artisti del panorama musicale internazionale: la pianista ucraina, Anna Fedorova, il primo clarinetto solista dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia Alessandro Carbonare, il primo violoncello solista del Teatro alla Scala di Milano Sandro Laffranchini e il sassofonista Federico Mondelci. Sarà inoltre presente l’ensemble vocale Sat&B di Maria Grazia Fontana.

L’opera musicale di Longo è stata ispirata fondamentalmente da quattro principi: Armonia, Unicità, Essenzialità delle forme e Bellezza.

La composizione intende avere una relazione indissolubile con gli spazi per i quali è stata concepita e nei quali deve essere eseguita e ascoltata, e intende riattuare un’antica vocazione che è quella di commissionare musica contemporanea, che fu già del cardinale Scipione Borghese, a cui si deve la villa e la collezione. Quest’ultimo amava infatti circondarsi di arte in ogni sua forma, inclusa la musica.

La Galleria Borghese ha ora il suo LogoSound. Dalla sua identità vibratoria un'opera musicale
La Galleria Borghese ha ora il suo LogoSound. Dalla sua identità vibratoria un'opera musicale


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE