A Matera nasce il MUDIC, una nuova sede espositiva, direttamente dentro i Sassi di Matera


A Matera nasce il MUDIC, un nuovo spazio espositivo, che ha sede in un palazzo cinquecentesco nel cuore dei Sassi di Matera.

Matera ha una nuova sede espositiva, realizzata all’interno del suo cuore storico, i famosissimi Sassi di Matera: si tratta del MUDIC - Museo Diffuso Contemporaneo, un luogo pensato per ospitare mostre di dipinti, sculture, fotografie e installazioni, ma anche spettacoli, opere teatrali, concerti musicali, libri, film e produzioni audiovisive, conferenze e lezioni sull’arte e sugli artisti, oltre che residenze d’artista e workshop sull’arte e sulla creatività.

Il MUDIC avrà sede in un palazzo cinquecentesco, in via d’Addozio 78: l’edificio si presenta con un’architettura tipicamente rinascimentale, ma ha anche diversi ambienti che sono in parte scavati nella roccia (nello stabile figura anche un’antica cisterna d’acqua alta più di cinque metri). È in queste sale che sarà ospitato il MUDIC: dopo l’inaugurazione alcune di esse saranno anche restaurate con interventi conservativi. “La caratteristica principale che contraddistinguerà maggiormente il MUDIC rispetto ad altre strutture visitabili nei Sassi di Matera”, si legge in una nota, “sarà infatti quella di accogliere con la propria storia originale, in braccio alle sue pareti il più possibile intatte, i dipinti, le sculture, le fotografie, i progetti teatrali, musicali o cinematografici che si terranno. Con il prossimo secondo restauro, si sceglierà nuovamente di non cancellare le tracce di chi ci ha vissuto in passato. Le colature sulle pareti, i difetti delle mattonelle, le sporgenze della roccia e tutto quello che rende unico questo posto resteranno lì, dove e come sono adesso. E sarà proprio questo incredibile vissuto che darà ancora più forza e contrappunto alle attività che si svolgeranno nel museo”.

Il MUDIC partirà con una pre-inaugurazione che si svolgerà in due date: il 22 settembre e il fine settimana del 5-6 ottobre. Domenica 22 settembre si terrà l’apertura della prima mostra di Art from the world, la rassegna artistica del MUDIC che ospiterà a Matera progetti culturali con le opere di artisti provenienti da tutto il mondo. In questa occasione saranno esposte le opere di dieci artisti provenienti da Francia, Emirati Arabi, Messico, Peru, Olanda, Panama e Siria: Abdulwahid Khalil, Bruna Basini, Badie Jahjah, Myriam Kruisheer, Paola Moscatelli, Julieta Ortega, Majo Rivas Portilla, Monica Tambini, Rocio Valdes, Maco Vargas. L’esposizione è curata da Mimmo Centonze, curatore del MUDIC, ed è stata organizzata in collaborazione con la gallerista di Dubai Aurela Cuku.

Sabato 5 e domenica 6 ottobre si terrà invece, in anteprima per l’Italia, lo spettacolo Il conformista, scritto, diretto e raccontato dal giornalista di Rai 1 Guido Barlozzetti, esperto di cinema, autore televisivo per la Rai e scrittore. Lo spettacolo racconta il grande cinema di Bernardo Bertolucci, tra i registi italiani più rappresentativi e conosciuti a livello internazionale.

Il logo del museo è stato realizzato da Oliviero Toscani.

Nella foto: il palazzo che ospiterà il MUDIC e il logo dello spazio espositivo.

A Matera nasce il MUDIC, una nuova sede espositiva, direttamente dentro i Sassi di Matera
A Matera nasce il MUDIC, una nuova sede espositiva, direttamente dentro i Sassi di Matera


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER