Natale nei Musei di Roma: un ricco programma di iniziative


Torna l’appuntamento con Natale nei Musei: il Sistema Musei di Roma Capitale accoglie i visitatori di ogni età con un ricco calendario di attività didattiche, visite guidate, spettacoli, giochi e passeggiate itineranti. 

Anche quest’anno il Sistema Musei di Roma Capitale accoglie i visitatori di ogni età con Natale nei Musei: un ricco calendario di attività didattiche, visite guidate, spettacoli, giochi e passeggiate itineranti.

Torna il Dottor Stellarium. L’ormai celebre personaggio festeggia il Natale con i piccoli ospiti del Museo di Roma in Trastevere presentando il suo incontro spettacolo Il Dottor Stellarium e la stella del primo Natale, a cura di Gabriele Catanzaro, in cui il beniamino dei visitatori del Planetario di Roma Capitale guida il pubblico alla scoperta della famosa stella del primo Natale. Si comincia il 28 dicembre alle ore 17 per poi replicare il 6 gennaio nello stesso orario. Prenotazione consigliata allo 060608.

C’è spazio per imparare, divertendosi, sia attraverso giochi tradizionali come la caccia al tesoro in programma ai Musei Capitolini (26 dicembre ore 16.30), o la classica tombolata, nella versione proposta dal Museo di Casal de’ Pazzi (28 dicembre ore 10.00) e nella trasposizione in chiave storica dei Mercati di Traiano – Museo dei Fori Imperiali (4 gennaio ore 11.00); sia attraverso i numerosi laboratori attivi nei diversi musei e per tutte le fasce di età ai quali si aggiungeranno anche i laboratori online (LAD - Laboratori a distanza). Tra questi, per esempio, Un Orafo al museo in cui i più piccoli possono cimentarsi con l’arte orafa realizzando un proprio gioiello (4 gennaio ore 10.30), o All’Ara Pacis: una Natura in festa per conoscere la storia di Augusto e la natura rappresentata sul fregio del monumento (27 dicembre ore 10.30), o Dalla terra alla forma per imparare a manipolare l’argilla (28 dicembre ore 11.00).

Altra novità è la doppia visita in contemporanea, una per bambini e una per accompagnatori, che allo stesso orario ma con linguaggi e gruppi distinti, condurrà alla scoperta dei musei. Si comincia con la Casina delle Civette dei Musei di Villa Torlonia con le rappresentazioni di flora e fauna che ne caratterizzano la decorazione (26 dicembre ore 11.30), passando dal Museo Pietro Canonica a Villa Borghese, per indagare nell’intimità dei grandi personaggi ritratti dallo scultore (30 dicembre ore 11.00) e dal Museo Carlo Bilotti – Aranciera di Villa Borghese, in cui ci si può immergere, allo stesso tempo, nella storia dell’arte contemporanea e nel verde della villa circostante (2 gennaio ore 16.00). Termina il programma il Museo di Roma in Trastevere con il racconto di Roma antica attraverso le immagini della collezione e gli acquerelli di Roesler Franz (4 gennaio ore 11.00).

Cambia di poco la formula ai Musei Capitolini dove, alla visita dei più grandi, si affianca in contemporanea un’attività laboratoriale per i più piccoli della famiglia (27 dicembre ore 16.30, 3 gennaio ore 11.00)

Alla formula della doppia visita si aggiungono poi le molte visite guidate a disposizione dei più grandi. Da segnalare quelle nell’area archeologica dei Fori Imperiali (26 dicembre ore 15.00), ai Mercati di Traiano (29 dicembre ore 17.00), all’Auditorium di Mecenate (6 gennaio ore 15.00), alla Casa Museo Alberto Moravia (7 gennaio ore 11.00) e quelle alla mostra Klimt. La secessione e l’Italia, ora prenotabili anche dal singolo visitatore che può entrare a far parte di un gruppo pre-acquistando obbligatoriamente allo 060608 sia l’accesso in mostra sia la visita. Si può scegliere tra le seguenti opzioni: 27, 29 dicembre, 2, 4, 6 e 8 gennaio alle ore 11.20; 28, 30 dicembre, 3 e 5 gennaio alle ore 17.20.

Numerose anche le attività itineranti, per andare alla scoperta dei rioni cittadini, delle bellezze che li abitano e degli aneddoti ad essi legati. Un fitto calendario di passeggiate a cura della Sovrintendenza Capitolina ai Beni Culturali con Zètema Progetto Cultura. Si possono ripercorrere le tappe fondamentali del Grand Tour, con i luoghi simbolo descritti dai grandi artisti e intellettuali (27 dicembre ore 11.00), o conoscere la Roma à la française, in un itinerario che dal Museo Napoleonico conduce lungo via di Ripetta, fino ad arrivare al Pincio (29 dicembre ore 11.00); si avrà la possibilità di conoscere i luoghi storici che hanno contraddistinto Roma come città dell’accoglienza (2 gennaio ore 10.00) ed entrare nel cuore di uno dei quartieri più animati e ricchi di storia della città: Testaccio (5 gennaio ore 10.00).

A questo link il programma completo. 

Natale nei Musei di Roma: un ricco programma di iniziative
Natale nei Musei di Roma: un ricco programma di iniziative


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Urbino, sarà restaurata la lunetta di Luca della Robbia con un accordo pubblico-privato
Urbino, sarà restaurata la lunetta di Luca della Robbia con un accordo pubblico-privato
Venezia, rinasce un gioiello della città cinquecentesca: Palazzo Vendramin Grimani
Venezia, rinasce un gioiello della città cinquecentesca: Palazzo Vendramin Grimani
Chiara Gatti è la nuova direttrice del MAN di Nuoro
Chiara Gatti è la nuova direttrice del MAN di Nuoro
Il MAN di Nuoro lancia contest per condividere una riflessione sull'attualità
Il MAN di Nuoro lancia contest per condividere una riflessione sull'attualità
10 musei d'arte e archeologia con bellissime sedi affacciate sul mare
10 musei d'arte e archeologia con bellissime sedi affacciate sul mare
La Galleria Nazionale dell'Umbria riordina le sale e 40 opere vanno in trasferta in Russia
La Galleria Nazionale dell'Umbria riordina le sale e 40 opere vanno in trasferta in Russia