Endorsement di Antonio Paolucci per Eike Schmidt: “ha lavorato bene, spero Franceschini lo riconfermi”


Antonio Paolucci, ex ministro dei beni culturali, tifa per Eike Schmidt: ’ha lavorato bene, spero che Franceschini lo riconfermi’.

Per il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt, è arrivato anche l’endorsement di Antonio Paolucci, già ministro dei beni culturali, soprintendente del Polo Museale Fiorentino e direttore dei Musei Vaticani. A margine di un evento tenutosi a Casa Buonarroti (Firenze), Paolucci ha risposto ai giornalisti proprio sul tema della rinuncia, da parte di Eike Schmidt, a dirigere il Kunsthistorisches Museum di Vienna (per il quale era già stato designato come futuro direttore): l’intenzione di Schmidt, infatti, è quella di rimanere agli Uffizi.

“Mi auguro proprio che Franceschini lo riconfermi”, ha dichiarato Paolucci, nelle parole riportate dall’agenzia AgCult. “Schmidt ha dimostrato di lavorare bene in questi anni: ha avviato progetti grandiosi, il percorso del Corridoio Vasariano, la sistemazione di nuove sale nei nuovi Uffizi, l’inaugurazione, che mi auguro sarà presto, delle sale degli autoritratti. Tutte cose che richiedono tempo naturalmente, tutti progetti che sono stati avviati e che chiedono di essere conclusi. Quindi, nell’interesse degli Uffizi e di Firenze, io mi auguro che Franceschini, superati gli screzi diplomatici con Vienna, perché è inutile negarlo, ci sono stati, voglia riconfermare Eike Schmidt nel suo ruolo di direttore degli Uffizi”.

Schmidt, in conferenza stampa, ha reso chiara la sua volontà di rimanere a Firenze: tuttavia si potrà parlare della sua permanenza agli Uffizi, come ha spiegato il ministro dei beni culturali Dario Franceschini, solo se non si creeranno incidenti con l’Austria.

Endorsement di Antonio Paolucci per Eike Schmidt: “ha lavorato bene, spero Franceschini lo riconfermi”
Endorsement di Antonio Paolucci per Eike Schmidt: “ha lavorato bene, spero Franceschini lo riconfermi”


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Svolta in favore del clima per le National Galleries of Scotland: termina la partnership con BP
Svolta in favore del clima per le National Galleries of Scotland: termina la partnership con BP
Nasce il Polo Museale di Gaeta
Nasce il Polo Museale di Gaeta
Capolavori con la mascherina: sono le cartoline del Fitzwilliam Museum di Cambridge
Capolavori con la mascherina: sono le cartoline del Fitzwilliam Museum di Cambridge
Firenze, termina a Palazzo Vecchio il restauro del Terrazzo di Giunone, che torna a ospitare il Putto del Verrocchio
Firenze, termina a Palazzo Vecchio il restauro del Terrazzo di Giunone, che torna a ospitare il Putto del Verrocchio
Inaugurerà a fine anno il Museo degli Oscar a Los Angeles. E porta la firma di Renzo Piano
Inaugurerà a fine anno il Museo degli Oscar a Los Angeles. E porta la firma di Renzo Piano
Un museo-organismo, grandi artisti e niente mostre: ecco come sarà il Macro Asilo di De Finis a Roma
Un museo-organismo, grandi artisti e niente mostre: ecco come sarà il Macro Asilo di De Finis a Roma