Reggia di Caserta, sarà di nuovo visibile la Saletta del Calapranzo


La Saletta del Calapranzo, una delle retrostanze della Sala dell’Autunno nella Reggia di Caserta, tornerà di nuovo visibile al pubblico dopo decenni.

Sarà di nuovo visibile al pubblico la Saletta del Calapranzo dei Borbone alla Reggia di Caserta, una delle retrostanze della Sala dell’Autunno

Per restituire dignità ad alcuni ambienti della Reggia chiusi da anni e utilizzati come deposito, sono stati infatti compiuti negli ultimi mesi interventi di pulizia, riordino e cura e una serie di verifiche relative a un vecchio impianto di estinzione incendi. La Saletta del Calapranzo era da decenni ostruita da un impianto antincendio mai entrato in funzione. 

Dopo aver considerato che l’impianto di estinzione incendi era in disuso e averne verificato la totale obsolescenza e impossibilità di procedere con un riadeguamento funzionale, ne è stata disposta la rimozione. Nel corso dei lavori di asportazione delle imponenti tubature e della loro rete elettrica, è emerso che il dispositivo, a gas argon, non è mai entrato in funzione. La sua installazione, all’epoca, ha tuttavia arrecato ingenti danni alle pareti, in cui sono stati praticati grossi fori. Le tubature coprivano un’intera parete. 

La porta d’accesso al calapranzo per le vivande dei regnanti (a cui si deve la denominazione della salatta) si trovava dietro la conduttura. Si trattava di un sistema di trasporto al servizio della Sala dell’Autunno, affrescata da Antonio De Dominicis, dove gli ospiti privilegiati potevano essere presenti ai pasti del re e della regina e, talvolta, parteciparvi. 

Sono tornati visibili la porta di accesso al portavivande e un prototipo di indicatore del piano; non è invece più presente il meccanismo all’interno. Sono attualmente in corso i lavori di restauro dell’intero ambiente, per restituire sia la parte della superficie muraria sia il cancelletto in ferro che racchiudeva l’impianto. Presenta lacune anche la cornice marmorea della porta. Si procederà al consolidamento del film pittorico e alla velinatura dei distacchi dell’intonaco per proseguire con le iniezioni di profondità, e  alla pulitura che verrà eseguita con spugne sull’intonaco, con solventi a base alcolica sulle parti decorate. Saranno successivamente stuccate tutte le fenditure sugli sportelli, le superfici murarie e di intonaco. Si provvederà all’integrazione pittorica, con la ricostruzione di zone mancanti del decoro e con la preparazione a foglia d’oro delle lacune. Saranno colmate infine le fessure sulla cornice in marmo e pulito il pavimento in cotto anche con applicazione di cera protettiva. 

Al termine degli interventi, l’ambiente sarà visibile al pubblico lungo il percorso museale degli Appartamenti Reali.

Nell’immagine, la Sala dell’Autunno. Ph.Credit Reggia di Caserta 

Reggia di Caserta, sarà di nuovo visibile la Saletta del Calapranzo
Reggia di Caserta, sarà di nuovo visibile la Saletta del Calapranzo


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER