Chi è Tiziana D'Angelo, la nuova giovane direttrice di Paestum


Milanese, classe 1983, studi tra Pavia, Oxford e Harvard: ecco chi è Tiziana D’Angelo, la nuova giovane direttrice del Parco Archeologico di Paestum e Velia.

Un’altra direttrice giovane per il Parco Archeologico di Paestum e Velia. Dopo Gabriel Zuchtriegel, passato a dirigere Pompei, e senza considerare la parentesi di Massimo Osanna che aveva diretto ad interim il parco campano, la nuova direttrice è un’altra under 40: Tiziana D’Angelo, milanese, archeologa classe 1983 che ha studiato tra l’Italia, l’Inghilterra e gli Stati Uniti. La nomina di Tiziana D’Angelo è arrivata oggi insieme alle altre cinque dei nuovi direttori dei musei autonomi.

Nata a Milano, ha ottenuto la Laurea Triennale in Antichità Classiche e Orientali al Collegio Ghislieri di Pavia, dove ha studiato dal 2001 al 2004 prima di trasferirsi nel 2005 a Oxford, dove ha studiato fino al 2007 grazie a una borsa di studi dello stesso Ghislieri, e dove ha conseguito il suo master di ricerca in Archeologia Classica. Dopo l’Inghilterra, gli Stati Uniti: nel 2013 D’Angelo ha infatti ottenuto il dottorato in Archeologia Classica all’Università di Harvard con una tesi sulle tombe dipinte dell’Italia meridionale in epoca classica ed ellenistica.

D’Angelo ha cominciato a lavorare proprio negli Stati Uniti, prima come assistente di ricerca e poi come Agnes Mongan Curatorial Intern presso gli Harvard Art Museums, tra il 2009 e il 2011. È stata poi borsista alla Phi Beta Kappa Society di Washington tra il 2011 e il 2012, e poi al Getty Research Institute di Los Angeles tra il 2012 e il 2013, quindi al Deutsches Archäologisches Institut di Berlino (2013) e poi di nuovo in America, al Metropolitan di New York (2013-2014). Dal 2014 al 2018 ha insegnato Arte Classica e Archeologia all’Università di Cambridge in qualità di lecturer, e nello stesso periodo è stata direttrice degli Studi Classici al St. Edmund’s College di Cambridge. Dal 2018 era docente (assistant professor) di Arte Greca e Romana Antica all’Università di Nottingham.

D’Angelo ha anche esperienza sul campo, avendo partecipato a diverse campagne di scavo in Italia e in Turchia e avendo collaborato alla realizzazione di diverse mostre. Come direttrice di museo è invece all’esordio: pur avendo già lavorato in passato presso strutture museali, non era mai stata alla guida di un istituto.

Chi è Tiziana D'Angelo, la nuova giovane direttrice di Paestum
Chi è Tiziana D'Angelo, la nuova giovane direttrice di Paestum


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Arriva il Tinder dei musei: lanciata Muzing, app che permette d'incontrarsi e conoscersi al museo
Arriva il Tinder dei musei: lanciata Muzing, app che permette d'incontrarsi e conoscersi al museo
Certosa San Martino, nuova sezione dedicata al più grande complesso fittile policromo del Rinascimento meridionale
Certosa San Martino, nuova sezione dedicata al più grande complesso fittile policromo del Rinascimento meridionale
Bologna, il Lapidario del Museo Civico Medievale va online
Bologna, il Lapidario del Museo Civico Medievale va online
A Firenze, l'arte allevierà le pene dei bambini malati. Siglato un accordo tra Uffizi e Ospedale Meyer
A Firenze, l'arte allevierà le pene dei bambini malati. Siglato un accordo tra Uffizi e Ospedale Meyer
Caravaggio, alla Borghese via il vetro dal Giovane con canestra di frutta
Caravaggio, alla Borghese via il vetro dal Giovane con canestra di frutta
I Family Lab digitali per sperimentare e giocare insieme al PAC
I Family Lab digitali per sperimentare e giocare insieme al PAC