Torino, Sarah Cosulich nuova direttrice della Pinacoteca Agnelli. Sarà affiancata da tre giovani


A Torino si rinnova lo staff della Pinacoteca Agnelli: Sarah Cosulich è la nuova direttrice, che sarà affiancata dalle trentenni Lucrezia Calabrò Visconti (Dipartimento Curatoriale), Beatrice Zanelli (Collezione e Progetti Educativi) e Gloria Bartoli (Comunicazione).

Nuova linfa per la Pinacoteca Agnelli di Torino, che ha una nuova direttrice, Sarah Cosulich, e che crea tre nuovi dipartimenti che completano la struttura istituzionale con l’inserimento nello staff di nuove professionalità. Sarah Cosulich ha ricoperto diversi ruoli di responsabilità per importanti istituzioni culturali in Italia e all’estero: è stata direttrice di Artissima, Fiera Internazionale d’arte contemporanea, per cinque edizioni dal 2012 al 2016, direttrice artistica della Quadriennale di Roma dal 2017 al 2021 e curatrice della Quadriennale d’Arte 2020 FUORI. Cosulich sarà affiancata da tre giovani: nello sviluppo delle mostre potrà contare su Lucrezia Calabrò Visconti, curatrice e responsabile del Dipartimento Curatoriale, mentre Beatrice Zanelli guiderà il Dipartimento Collezione e Progetti Educativi e Gloria Bartoli sarà a capo del Dipartimento Comunicazione e Relazioni esterne. Sotto la nuova direzione la Pinacoteca Agnelli svilupperà un articolato programma di iniziative che prenderà il via nella primavera del 2022.

Lucrezia Calabrò Visconti (Desenzano del Garda, 1990), curatrice e responsabile del Dipartimento Curatoriale, è laureata in Arti Visive e dello Spettacolo e specializzata in Studi e Pratiche Curatoriali e Teoria Critica della Società. Curatrice e critica, ha curato mostre e public program in diverse istituzioni in Italia e all’estero. Nel 2018 è stata la curatrice della 6th Moscow International Biennale for Young Art. Dal 2018 al 2021 ha lavorato alla Fondazione Sandretto Re Rebaudengo come responsabile del Young Curators Residency Programme. È co-fondatrice e attualmente vicepresidente di AWI - Art Workers Italia. Beatrice Zanelli (Bologna, 1982), responsabile Collezione, Educazione e Coordinamento editoriale, è laureata in Storia e tutela del patrimonio archeologico e storico-artistico, con un PhD in Storia dell’Architettura e dell’Urbanistica. È storica dell’arte e curatrice indipendente. Nel 2010 ha fondato Arteco, associazione con la quale, tra gli altri progetti curatoriali, sviluppa ricerche storico-artistiche e collabora all’ideazione di attività educative per numerosi enti museali torinesi. Dal 2014 insegna allo IED Torino e dal 2020 cura la programmazione espositiva della Pinacoteca G.A. Levis di Chiomonte. Gloria Bartoli (Torino, 1985), responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne, è laureata in Filosofia Teoretica ed ha conseguito un Master in Gestione delle Organizzazioni Artistiche e Culturali. Ha maturato esperienze professionali trasversali, dalle fiere d’arte (vicedirettrice di Arte Fiera Bologna dal 2018 al 2021 e responsabile rapporti istituzionali e VIP manager di Artissima dal 2014 al 2016), al settore della moda (project manager della retrospettiva di Rick Owens alla Triennale di Milano nel 2017), al fundraising museale (Centro Pecci di Prato, 2021).

Le quattro nuove entrate dello staff, che vanno ad affiancare i membri già in forza alla Pinacoteca, sono chiamate a contribuire alla realizzazione di un ambizioso progetto che mira ad accrescere il ruolo attivo della Pinacoteca Agnelli nella produzione contemporanea. L’istituzione organizzerà sia attività espositive all’interno degli spazi tradizionali sia iniziative artistiche estese agli spazi esterni della Pista 500, il grande parco sospeso sui tetti del Lingotto. Il programma, che verrà reso noto a gennaio 2022, comporta per la Pinacoteca un’identità profondamente rinnovata, tesa a mettere costantemente in dialogo tra loro la collezione e la contemporaneità, aperta a spazi sorprendenti e in grado di conquistare un pubblico sempre più ampio e diversificato.

Nella foto: Cosulich, Calabrò Visconti, Zanelli e Bartoli

Torino, Sarah Cosulich nuova direttrice della Pinacoteca Agnelli. Sarà affiancata da tre giovani
Torino, Sarah Cosulich nuova direttrice della Pinacoteca Agnelli. Sarà affiancata da tre giovani


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER