Gli Uffizi mandano Botticelli in trasferta a Hong Kong. Siglato un memorandum con la città asiatica


Gli Uffizi si apprestano a spedire alcuni dipinti di Botticelli a Hong Kong. Siglato un accordo con la città cinese per una collaborazione internazionale.

Le Gallerie degli Uffizi hanno siglato un memorandum d’intesa con il Dipartimento dei Servizi per la Cultura della città di Hong Kong: l’accordo prevede l’organizzazione in Cina di una mostra, dal settembre 2020 al gennaio 2021, intitolata Sandro Botticelli e la pittura fiorentina del ’400, per la quale gli Uffizi invieranno a Hong Kong alcuni dei loro capolavori, di Botticelli come di altri artisti. In cambio, Hong Kong garantirà un lauto sostegno economico al museo fiorentino: per il 2020 è previsto un primo contributo di 600mila euro. La partnership tra Uffizi e Hong Kong avrà la durata di cinque anni, nel corso dei quali tra Firenze e la Cina ci saranno scambi culturali, visite, occasioni di studio. Una sorta di gemellaggio, insomma.

Ancora non è stata resa nota la lista delle opere che partiranno per Hong Kong. Di certo al momento sappiamo che la trasferta non riguarda i capolavori più famosi come la Venere, la Primavera, l’Annunciazione, la Madonna del Magnificat e la Madonna della melagrana, e che i dipinti di Botticelli a lasciare gli Uffizi saranno meno di dieci e si tratterà di opere di piccolo e medio formato: secondo i primi rumors, tra i papabili potrebbero esserci Pallade e il centauro (già prestata per una mostra in Germania nel 2011), il Ritratto d’uomo con medaglia di Cosimo il Vecchio, l’Adorazione dei magi, la Calunnia, il Sant’Agostino nello studio. Ci sarà poi anche qualche decina di opere d’altri artisti.

“Siamo entusiasti di annunciare questa collaborazione con il sistema museale di Hong Kong”, dichiara il direttore degli Uffizi, Eike D. Schmidt. “Dopo le nostre recenti imprese in Russia e in Polonia, gli Uffizi compiono un’altra grande operazione internazionale. Questo progetto strategico sarà strumentale per aumentare la conoscenza della cultura italiana nel mondo e per assicurare che l’Italia sia in primo piano negli scambi culturali nel XXI secolo”.

Nell’immagine: Sandro Botticelli, Pallade e il centauro (1482 circa; tempera su tela, 207 x 148 cm; Firenze, Uffizi)

Gli Uffizi mandano Botticelli in trasferta a Hong Kong. Siglato un memorandum con la città asiatica
Gli Uffizi mandano Botticelli in trasferta a Hong Kong. Siglato un memorandum con la città asiatica


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Toscana    

NEWSLETTER