Un razzista ignorante e becero si aggira per il MANN di Napoli. Il video dell'esperimento sociale è da vedere


Il MANN di Napoli dà avvio alla serie ’Un Lupo al Museo’, una serie di esperimenti sociali sui temi del razzismo, del bullismo, della censura.

Il Museo Archeologico Nazionale di Napoli (MANN) ha pubblicato stamani il primo video della serie Un Lupo al Museo, ideata da Ugo Capolupo (autore, attore e regista napoletano) in collaborazione con l’istituto: si tratta di un esperimento sociale girato nelle sale del museo. Con l’espressione “esperimento sociale” s’intende una specie di candid camera finalizzata a mettere alla prova le reazioni di persone comuni davanti a un certo comportamento messo in scena da attori: è una forma d’intrattenimento molto diffusa sul web, soprattutto tra i più giovani.

In questo caso, Ugo Capolupo si è recato al MANN, nella sala che ospita il celeberrimo mosaico della Battaglia di Isso, e ha finto di essere un razzista pronto ad attaccar bottone con i visitatori del museo a suon di stereotipi beceri e ignoranti: l’invasione degli islamici, Alessandro Magno che avrebbe “cacciato i musulmani” (!) altrimenti oggi comanderebbero loro, e via dicendo. Come in ogni esperimento sociale, alla fine a tutte le persone coinvolte è stato svelato di trovarsi di fronte ad attori che stavano recitando, ed è stato chiesto loro il consenso alla diffusione della loro immagine nel video per scopi didattici.

La serie Un Lupo al Museo ha al centro temi etici come la lotta al razzismo, al bullismo e alla censura, e i video saranno pubblicati sulla pagina Facebook del museo (a questo link è possibile trovare il primo). Il format, realizzato in fase sperimentale nell’ambito dei progetti curati da Ludovico Solima (Università della Campania “Luigi Vanvitelli”) sull’uso dei nuovi linguaggi della comunicazione digitale, è stato presentato al MANN ad un gruppo di docenti e studenti universitari (Dipartimento di Sociologia e Dipartimento di Scienze della comunicazione) nell’ambito di un workshop, che, nello scorso gennaio, ha visto la partecipazione di Antonio Lampis (Direttore Generale Musei del Mibact) e Paolo Giulierini (Direttore del Museo Archeologico Nazionale di Napoli). La sigla della serie video è stata realizzata da Alessandro Rak.

Ugo Capolupo, da diversi anni, lavora su “grammatica” e divulgazione degli esperimenti sociali: ottimo il riscontro del ciclo video Ai confini della Realtà, realizzato con Fanpage.it e particolarmente apprezzato dagli utenti Youtube (tra i top 10 della piattaforma nel 2018).

Nelle immagini sotto: la grafica del format, firmata da Alessandro Rak, e un fotogramma del primo video.

Un Lupo al Museo

Un razzista ignorante e becero si aggira per il MANN di Napoli. Il video dell'esperimento sociale è da vedere
Un razzista ignorante e becero si aggira per il MANN di Napoli. Il video dell'esperimento sociale è da vedere


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER