Pisa, l'Università dà vita all'Osservatorio “Musei Chiusi Musei Aperti” per studiare i musei durante la pandemia


L’Università di Pisa istituisce l’Osservatorio Musei Chiusi Musei Aperti per studiare i musei durante la pandemia di Covid-19 da coronavirus.

L’Università di Pisa ha fatto nascere l’Osservatorio “Musei Chiusi Musei Aperti” (con relativo hashtag: #museichiusimuseiaperti) per documentare e studiare le esperienze dei musei durante la pandemia di Covid-19 da coronavirus. L’iniziativa è a cura del Laboratorio di Cultura Museale - MUSEIA della professoressa Antonella Gioli del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere e le attività dell’Osservatorio sono già online sul sito del Laboratorio.

Sono tre le sezioni in cui è articolata la pagina dell’Osservatorio: “Mappatura”, dove giorno per giorno vengono ordinate tutte le iniziative dei musei, ordinate in base alla loro tipologia (ci sono anche focus dedicati alle mostre virtuali e alle attività per i bambini), “Da Museia” che descrive le attività del Laboratorio in collaborazione con i musei partner, e “Remix”, una raccolta di meme, vignette, video e materiali assortiti che “rileggono” le opere d’arte alla luce dell’emergenza attuale.

“La chiusura dei musei”, sottolinea la professoressa Gioli, “sta producendo sperimentazioni molto interessanti con massiccio utilizzo del web e di altri canali per veicolare iniziative, contenuti e prodotti. Il nostro obiettivo è di raccogliere e studiare tutte la varie forme in cui si esprime questa resilienza culturale”. Le iniziative censite dall’Osservatorio coprono l’intero periodo dell’emergenza, partendo dall’8 marzo, giorno in cui tutti i musei d’Italia sono stati chiusi a causa dell’emergenza. Per ogni museo, si trovano articoli e immagini che spiegano le attività in corso.

Il sito dell’Osservatorio “Musei Chiusi Musei Aperti” è aggiornato quotidianamente da un gruppo di lavoro coordinato da Elena Janniello, grazie a notizie raccolte dal web, dalle newsletter dei musei, o che vengono segnalate ogni giorno da operatori, visitatori e studenti. L’Osservatorio fa sapere infatti che è possibile segnalare qualsiasi iniziativa inviando una mail a laboratorio.museia@cfs.unipi.it.

Nella foto: l’ex convento dei Salesiani di Pisa, oggi sede di una delle biblioteche del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere.

Pisa, l'Università dà vita all'Osservatorio “Musei Chiusi Musei Aperti” per studiare i musei durante la pandemia
Pisa, l'Università dà vita all'Osservatorio “Musei Chiusi Musei Aperti” per studiare i musei durante la pandemia


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER