Pisa, l'Università dà vita all'Osservatorio “Musei Chiusi Musei Aperti” per studiare i musei durante la pandemia


L’Università di Pisa istituisce l’Osservatorio Musei Chiusi Musei Aperti per studiare i musei durante la pandemia di Covid-19 da coronavirus.

L’Università di Pisa ha fatto nascere l’Osservatorio “Musei Chiusi Musei Aperti” (con relativo hashtag: #museichiusimuseiaperti) per documentare e studiare le esperienze dei musei durante la pandemia di Covid-19 da coronavirus. L’iniziativa è a cura del Laboratorio di Cultura Museale - MUSEIA della professoressa Antonella Gioli del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere e le attività dell’Osservatorio sono già online sul sito del Laboratorio.

Sono tre le sezioni in cui è articolata la pagina dell’Osservatorio: “Mappatura”, dove giorno per giorno vengono ordinate tutte le iniziative dei musei, ordinate in base alla loro tipologia (ci sono anche focus dedicati alle mostre virtuali e alle attività per i bambini), “Da Museia” che descrive le attività del Laboratorio in collaborazione con i musei partner, e “Remix”, una raccolta di meme, vignette, video e materiali assortiti che “rileggono” le opere d’arte alla luce dell’emergenza attuale.

“La chiusura dei musei”, sottolinea la professoressa Gioli, “sta producendo sperimentazioni molto interessanti con massiccio utilizzo del web e di altri canali per veicolare iniziative, contenuti e prodotti. Il nostro obiettivo è di raccogliere e studiare tutte la varie forme in cui si esprime questa resilienza culturale”. Le iniziative censite dall’Osservatorio coprono l’intero periodo dell’emergenza, partendo dall’8 marzo, giorno in cui tutti i musei d’Italia sono stati chiusi a causa dell’emergenza. Per ogni museo, si trovano articoli e immagini che spiegano le attività in corso.

Il sito dell’Osservatorio “Musei Chiusi Musei Aperti” è aggiornato quotidianamente da un gruppo di lavoro coordinato da Elena Janniello, grazie a notizie raccolte dal web, dalle newsletter dei musei, o che vengono segnalate ogni giorno da operatori, visitatori e studenti. L’Osservatorio fa sapere infatti che è possibile segnalare qualsiasi iniziativa inviando una mail a laboratorio.museia@cfs.unipi.it.

Nella foto: l’ex convento dei Salesiani di Pisa, oggi sede di una delle biblioteche del Dipartimento di Civiltà e Forme del Sapere.

Pisa, l'Università dà vita all'Osservatorio “Musei Chiusi Musei Aperti” per studiare i musei durante la pandemia
Pisa, l'Università dà vita all'Osservatorio “Musei Chiusi Musei Aperti” per studiare i musei durante la pandemia


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma