Buone notizie dall'UE: i fondi per la cultura di Europa Creativa aumentano del 53%


L'Unione Europea aumenta i fondi per la cultura: le risorse del programma Europa Creativa, il più importante programma culturale dell'Unione, aumentano del 53%.

I fondi europei del programma Europa Creativa passeranno, nel bilancio 2021-2027, dagli 1,64 miliardi di euro che il Consiglio europeo aveva proposto in luglio, a 2,24: un aumento del 53% rispetto all’attuale programmazione. E un aumento anche rispetto al bilancio precedente, danto che per il periodo 2014-2020 il bando Europa Creativa aveva ricevuto finanziamenti per 1,46 miliardi di euro. Ad annunciare l’aumento è stato ieri l’europarlamentare Massimiliano Smeriglio, relatore generale del Parlamento Europeo per Europa Creativa 2021-2027. Secondo Smeriglio si tratta di “un atto concreto di speranza che l’Europa consegna ai paesi membri”. Sono dunque scongiurati al momento i tagli che si prospettavano lo scorso anno.

L’aumento rientra nell’accordo, approvato il 10 novembre, tra il Parlamento Europeo e il Consiglio Europeo, e arriva dopo mesi di trattative, cominciate lo scorso 27 maggio. Il prossimo passaggio sarà l’adozione formale della proposta, e la successiva ratificazione da parte di tutti gli Stati membri dell’Unione Europea. Non sembra probabile che l’accordo venga messo in discussione, anche se, come già successo nel periodo 2014-2020, i fondi potrebbero essere ritoccati anche dopo molto tempo. Europa Creativa è il più importante programma dell’Unione Europea per la cultura e finanzia soprattutto la creatività (imprese creative, artisti, professionisti, produzioni di opere artistiche, lettarie, musicali, editoriali, e poi ancora il programma della Capitale Europea della Cultura, le Giornate Europee del Patrimonio e altro), mentre le risorse per la tutela del patrimonio fanno parte dei fondi strutturali.

La notizia è stata accolta in modo molto positivo in Italia. “La disposizione del Consiglio dell’Unione Europea d’incrementare il budget del programma Europa Creativa, che da 1,64 miliardi di euro aumenta a 2,24 miliardi di euro, con un incremento del +53%”, ha dichiarato il ministro dei beni culturali Dario Franceschini, “è una decisione importante che permette di rafforzare il sostegno al settore culturale e creativo europeo soprattutto in questo momento di grande difficoltà”.

“Una buona notizia per la cultura e la creatività in Europa”, sottolinea l’europarlamentare Silvia Costa: “il budget per il programma Europa Creativa per il 2021/27 sarà di 2,2 miliardi quindi aumenta rispetto all’attuale settennio. Come relatore in Parlamento europeo, in marzo ero riuscita a far approvare a larga maggioranza il raddoppio delle risorse previste dalla Commissione europea portandole da 1,4 a 2,8”.

Nell’immagine: il Parlamento Europeo.

Buone notizie dall'UE: i fondi per la cultura di Europa Creativa aumentano del 53%
Buone notizie dall'UE: i fondi per la cultura di Europa Creativa aumentano del 53%


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER