Buone notizie dall'UE: i fondi per la cultura di Europa Creativa aumentano del 53%


L'Unione Europea aumenta i fondi per la cultura: le risorse del programma Europa Creativa, il più importante programma culturale dell'Unione, aumentano del 53%.

I fondi europei del programma Europa Creativa passeranno, nel bilancio 2021-2027, dagli 1,64 miliardi di euro che il Consiglio europeo aveva proposto in luglio, a 2,24: un aumento del 53% rispetto all’attuale programmazione. E un aumento anche rispetto al bilancio precedente, danto che per il periodo 2014-2020 il bando Europa Creativa aveva ricevuto finanziamenti per 1,46 miliardi di euro. Ad annunciare l’aumento è stato ieri l’europarlamentare Massimiliano Smeriglio, relatore generale del Parlamento Europeo per Europa Creativa 2021-2027. Secondo Smeriglio si tratta di “un atto concreto di speranza che l’Europa consegna ai paesi membri”. Sono dunque scongiurati al momento i tagli che si prospettavano lo scorso anno.

L’aumento rientra nell’accordo, approvato il 10 novembre, tra il Parlamento Europeo e il Consiglio Europeo, e arriva dopo mesi di trattative, cominciate lo scorso 27 maggio. Il prossimo passaggio sarà l’adozione formale della proposta, e la successiva ratificazione da parte di tutti gli Stati membri dell’Unione Europea. Non sembra probabile che l’accordo venga messo in discussione, anche se, come già successo nel periodo 2014-2020, i fondi potrebbero essere ritoccati anche dopo molto tempo. Europa Creativa è il più importante programma dell’Unione Europea per la cultura e finanzia soprattutto la creatività (imprese creative, artisti, professionisti, produzioni di opere artistiche, lettarie, musicali, editoriali, e poi ancora il programma della Capitale Europea della Cultura, le Giornate Europee del Patrimonio e altro), mentre le risorse per la tutela del patrimonio fanno parte dei fondi strutturali.

La notizia è stata accolta in modo molto positivo in Italia. “La disposizione del Consiglio dell’Unione Europea d’incrementare il budget del programma Europa Creativa, che da 1,64 miliardi di euro aumenta a 2,24 miliardi di euro, con un incremento del +53%”, ha dichiarato il ministro dei beni culturali Dario Franceschini, “è una decisione importante che permette di rafforzare il sostegno al settore culturale e creativo europeo soprattutto in questo momento di grande difficoltà”.

“Una buona notizia per la cultura e la creatività in Europa”, sottolinea l’europarlamentare Silvia Costa: “il budget per il programma Europa Creativa per il 2021/27 sarà di 2,2 miliardi quindi aumenta rispetto all’attuale settennio. Come relatore in Parlamento europeo, in marzo ero riuscita a far approvare a larga maggioranza il raddoppio delle risorse previste dalla Commissione europea portandole da 1,4 a 2,8”.

Nell’immagine: il Parlamento Europeo.

Buone notizie dall'UE: i fondi per la cultura di Europa Creativa aumentano del 53%
Buone notizie dall'UE: i fondi per la cultura di Europa Creativa aumentano del 53%


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Toscana     Firenze     Barocco     Roma