Il Codacons all'Unesco: “escludere Roma dal Patrimonio dell'Umanità”


Il Codacons scrive all’Unesco per chiedere l’esclusione, almeno temporanea, del centro di Roma dall’elenco del Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

Eliminare il centro storico di Roma, almeno momentaneamente, dall’elenco del Patrimonio mondiale dell’umanità dell’Unesco: è la provocatoria proposta che il Codacons (Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell’Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori) intende formalizzare all’Unesco per denunciare il degrado della capitale.

“Il centro storico di Roma, che è stato iscritto nella Lista del Patrimonio Mondiale nel 1980”, ha dichiarato il presidente del Codacons, Carlo Rienzi, “non né più simbolo di bellezza, storia, cultura e arte, ma rappresenta oramai solo il degrado e l’abbandono in cui versa la città. L’invasione di rifiuti e sporcizia, la presenza di topi e volatili che banchettano tra le strade, auto e moto parcheggiate su marciapiedi e isole pedonali, giardini e aree verdi trasformati in giungle, turisti che fanno il bagno nelle fontane storiche, manichini impiccati appesi dai tifosi di fronti al Colosseo in segno di minaccia, sono solo alcuni dei problemi quotidiani di Roma che fanno venire meno i requisiti per il rilascio del riconoscimento”.

Il Codacons dichiara dunque di vedersi costretto a scrivere all’Unesco per chiedere di ritirare il riconoscimento: tuttavia l’esclusione, precisano, dovrebbe essere temporanea e “valere fino a che la città non sarà tornata a rispettare il proprio patrimonio artistico e culturale eliminando il grave degrado che oggi regna sovrano”.

Fonte: comunicato stampa

Photo credit

Il Codacons all'Unesco: “escludere Roma dal Patrimonio dell'Umanità”
Il Codacons all'Unesco: “escludere Roma dal Patrimonio dell'Umanità”


Se ti è piaciuto questo articolo
abbonati al magazine di Finestre sull'Arte.
176 pagine da sfogliare, leggere, sottolineare e collezionare.
176 pagine di articoli ed approfondimenti inediti ed esclusivi.
Lo riceverai direttamente a casa tua. Non lo troverai in edicola!

176 pagine, 4 numeri all'anno, al prezzo di 29,90 €

ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


Virginia Raggi: proposta per evitare che i passanti si fermino davanti alla Fontana di Trevi
Virginia Raggi: proposta per evitare che i passanti si fermino davanti alla Fontana di Trevi
Il sottosegretario del MiBACT: l'allarme sui vaccini nuoce al turismo
Il sottosegretario del MiBACT: l'allarme sui vaccini nuoce al turismo
I direttori dei musei tornano (per ora) al loro posto. Sospese le sentenze del TAR
I direttori dei musei tornano (per ora) al loro posto. Sospese le sentenze del TAR
Manovrina, tagli al MiBACT per 12 milioni
Manovrina, tagli al MiBACT per 12 milioni
Condannata in primo grado a 4 anni Francesca Barracciu, ex sottosegretario alla cultura del governo Renzi
Condannata in primo grado a 4 anni Francesca Barracciu, ex sottosegretario alla cultura del governo Renzi
Gli archeologi del pubblico impiego e i tecnici dei beni culturali condannano i tagli al MiBACT
Gli archeologi del pubblico impiego e i tecnici dei beni culturali condannano i tagli al MiBACT