Nasce un sito per scoprire i borghi dell'artigianato in Toscana. Lo lancia Artex


Nasce il progetto “I borghi dell’artigianato”: un sito per scoprire i borghi degli antichi mestieri in Toscana. Lo lancia Artex.

Una serie di itinerari alla scoperta dei borghi della Toscana che hanno una grande tradizione di artigianato: è questo il senso del progetto I borghi dell’artigianato, iniziativa di Artex ideata per promuovere il turismo di prossimità in Toscana. I borghi dell’artigianato è una serie di itinerari alla scoperta dei luoghi poco noti, a torto etichettati come “minori”, dove si trova il patrimonio artigiano della regione. Per conoscerli è sufficiente collegarsi al sito www.toscana.artour.it dove si trovano tutti i percorsi nei borghi, per conoscere la loro storia, la loro cultura, e la tradizione delle tantissime botteghe artigiane che mantengono vivi gli antichi mestieri.

Dalla lavorazione delle pietre a Pietrasanta all’alabastro di Volterra, dall’intaglio del legno ad Anghiari fino alle lavorazioni in tufo di Sorano e Sovana, sono diversi gli itinerari: al momento ce ne sono sei online, ma altri percorsi verranno aggiunti periodicamente, fino alla fine dell’anno.

“Questa è un’estate insolita e lo sarà anche l’autunno”, sottolinea il presidente di Artex, Giovanni Lamioni. “La pandemia di Covid 19 ha avuto un impatto forte sulla mentalità delle persone che adesso sono spinte alla ricerca di luoghi alternativi rispetto ai centri delle grandi città: è un’occasione da cogliere per incentivare il turismo lento nelle zone meno note della Toscana, valorizzando attraverso la presenza dei visitatori anche i mestieri della tradizione e il lavoro delle botteghe artigiane. La nostra piattaforma propone un turismo culturale ed esperienziale alternativo alle grandi mete turistiche tradizionali e indica la strada per ripensare un modo di fare turismo che con l’epidemia di Coronavirus è entrato in crisi. E’ un modo innovativo e alternativo per scoprire il fascino della Toscana attraverso l’artigianato artistico e tradizionale, per valorizzare il contenuto storico, culturale, sociale ed economico delle nostre botteghe”.

“L’estate al tempo del Covid”, afferma Stefano Ciuoffo, assessore regionale alle attività produttive e turismo, “è una estate all’insegna della riscoperta del nostro territorio. Non c’è bisogno di fare chilometri per ritrovarsi immersi in paesaggi iconici e paesi con una vita quotidiana ancora legata alle proprie tradizioni. Tradizioni che bene vengono rappresentate dagli artigiani, dove l’artigianato artistico è a livelli altissimi e spesso conosciuto oltre confine. Queste proposte di itinerario vanno in questa direzione: scoprire un luogo attraverso chi ci abita e chi ci lavora, all’insegna dell’esperienza autentica. Autentica e sicura”.

Nell’immagine: Pietrasanta, piazza del Duomo

Nasce un sito per scoprire i borghi dell'artigianato in Toscana. Lo lancia Artex
Nasce un sito per scoprire i borghi dell'artigianato in Toscana. Lo lancia Artex


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER