Finestre sull'Arte - Sesta puntata

Paolo Uccello

Paolo Uccello
La ricerca sulla prospettiva

Puntata 6 - 25 giugno 2009
Durata: 22'24"



Clicca qui per il download diretto


Paolo Uccello è il protagonista della sesta puntata del podcast: Ilaria e Federico ci portano alla scoperta di uno degli artisti più geniali ma allo stesso tempo più incompresi della storia dell'arte. La costante e profonda ricerca sulla prospettiva, che nella sua pittura diventa geometrica e simbolica, ha caratterizzato la sua arte. Ma l'arte di Paolo Uccello non è solo prospettiva: è un'arte suggestiva e piena di poesia, lirismo, atmosfere fiabesche. Un'artista che è stato rivalutato in un'ottica positiva soltanto nel Novecento: gustiamoci la sua arte con il nostro podcast!

Immagine: Monumento equestre a Giovanni Acuto (John Hawkwood) (particolare), 1436; affresco, 820 x 515 cm; Firenze, Santa Maria del Fiore.



Approfondimenti

Paolo di Dono detto "Paolo Uccello" (Firenze, 1397 - 1475)

Biografia


1397 Paolo di Dono nasce il 15 giugno da Dono di Paolo, barbiere originario del Casentino, e Antonia di Giovanni. Il soprannome “Uccello” sembrerebbe derivare dal fatto che il giovane Paolo, provenendo da una famiglia povera, non avrebbe avuto abbastanza soldi per comperare un uccellino che desiderava e pertanto lo avrebbe poi dipinto, così come altri animaletti domestici che non poteva permettersi. Questa è almeno la spiegazione che fornisce Giorgio Vasari.
1408 È registrato come garzone nel cantiere della Porta Nord del Battistero di Firenze con Lorenzo Ghiberti, con il quale compie la sua formazione. Prima di lui è stato anche allievo di Gherardo Starnina.
1417 Risulta iscritto all'Arte dei Medici e degli Speziali.
1425 Soggiorna a Venezia dove esegue un mosaico per la facciata della basilica di San Marco, andato perduto.
1430 Lascia Venezia per fare ritorno a Bologna.
1432 ca. Inizia a lavorare agli affreschi del Chiostro Verde in Santa Maria Novella. Viene a conoscenza dell'arte di Masaccio: la ricerca della prospettiva condizionerà in modo pesante l'arte di Paolo.
1435 È a Prato dove viene incaricato di eseguire gli affreschi della Cappella dell'Assunta nel Duomo della città toscana.
1436 Dipinge il celeberrimo Monumento equestre a Giovanni Acuto, in realtà un affresco all'interno del Duomo di Santa Maria del Fiore. Si tratta della sua prima opera firmata e datata.
1437 Compie un breve soggiorno a Bologna.
1438 ca. Inizia a lavorare alla Battaglia di San Romano, celebre ciclo di tre tavole divise tra la National Gallery di Londra, il Louvre e gli Uffizi.
1443 Sempre per il Duomo di Santa Maria del Fiore a Firenze dipinge l'Orologio con le teste dei profeti nella controfacciata. Parallelamente Paolo fornisce alcuni cartoni per le vetrate.
1445 Soggiorna a Padova per circa due anni. Nella città veneta lavora assieme a Donatello. Tuttavia non è rimasto niente della sua produzione padovana.
1447 Torna a Firenze dove termina gli affreschi del Chiostro Verde con il celebre Diluvio universale.
1452 Si sposa con Tommasa di Benedetto.
1456 Nasce la figlia Antonia, che sarebbe diventata monaca e pittrice, ma non ci sono rimaste opere che possano offrirci una testimonianza diretta della sua arte. Intorno allo stesso anno dipinge una delle sue opere più famose, il San Giorgio e la principessa della National Gallery di Londra.
1460 ca. Esegue la Tebaide oggi conservata presso la Galleria dell'Accademia di Firenze.
1465 Federico da Montefeltro lo chiama a Urbino, dove Paolo esegue una tavola di cui rimane soltanto la predella del Miracolo dell'ostia, conservata presso la Galleria Nazionale delle Marche.
1468 Paolo torna definitivamente a Firenze.
1470 ca. Dipinge la famosa Caccia oggi conservata all'Ashmolean Museum di Oxford. È la sua ultima opera importante: in seguito Paolo non sarà più in grado di lavorare.
1475 Scompare a Firenze il 10 dicembre in povertà.
La biografia dell'artista è disponibile gratuitamente in formato PDF, in modo da poterla scaricare, salvare e stampare! Si tratta di un documento agile e rapido che è possibile scaricare liberamente con il sistema Pay with a tweet: significa che è possibile avere la biografia in cambio di un tweet su Twitter o di un post su Facebook. Per scaricarla clicca sul pulsante qua sotto!
Scarica gratis in cambio di un tweet o di un post su Facebook!
Relazioni


Allievo di: Gherardo Starnina - Lorenzo Ghiberti
Guardò a: Gentile da Fabriano - Pisanello - Jacopo Bellini - Masaccio
Maestro di: Alesso Baldovinetti?
Guardarono a lui: Andrea Mantegna - Piero della Francesca - Giovanni Bellini - Andrea del Castagno - Pierantonio Mezzastris
Principali mecenati e committenti: Cosimo il Vecchio - Opera di Santa Maria del Fiore

Immagini


Opere citate nella trasmissione (facendo clic si apriranno in una pagina nuova):

Monumento equestre a Giovanni Acuto (1436; Firenze, Santa Maria del Fiore)
Orologio con le teste dei profeti (1443; Firenze, Santa Maria del Fiore)
Battaglia di San Romano: Niccolò da Tolentino guida i fiorentini (1438 ca.; Londra, National Gallery)
Battaglia di San Romano: Disarcionamento di Bernardino della Ciarda (1438 ca.; Firenze, Uffizi)
Battaglia di San Romano: Intervento di Micheletto da Cotignola (1456 ca.; Parigi, Louvre)
Affreschi del Chiostro Verde: Creazione di Adamo - Creazione di Eva e peccato originale - La cacciata - (1432-36) Il diluvio universale (1447-48; Firenze, Santa Maria Novella)
San Giorgio e la principessa (1456 ca.; Londra, National Gallery)
Tebaide (1460 ca.; Firenze, Galleria dell'Accademia)
Predella dell'ostia profanata: la vendita dell'ostia al mercante ebreo - sanguinamento dell'ostia - la processione per riconsacrare l'ostia - la punizione della donna che ha venduto l'ostia - la punizione del mercante ebreo - battaglia tra angeli e diavoli (1465-69; Urbino, Galleria Nazionale delle Marche)

Altre immagini:

Web Gallery of Arts


Libri da leggere


- Gabriella Di Cagno, Paolo Uccello, Giunti, 1999.
- Stefano Borsi, Paolo Uccello, Giunti, 1993.

Mostre e musei da visitare


- Firenze, Santa Maria del Fiore
- Firenze, Galleria degli Uffizi
- Firenze, Santa Maria Novella
- Firenze, San Miniato al Monte
- Firenze, Galleria dell'Accademia
- Urbino, Galleria Nazionale delle Marche
- Prato, Cattedrale
- Oxford, Ashmolean Museum
- Parigi, Louvre
- Londra, National Gallery
- Madrid, Museo Thyssen-Bornemisza





I libri e i musei indicati nella pagina non vogliono fornire un panorama esaustivo sull'artista ma sono indicativi per poter approfondire i contenuti della trasmissione.




Login

Username / EmailPassword

Ricordami

Password dimenticata?

Non hai ancora un account? Registrati ora!!!

Tag cloud


Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Seicento     Rinascimento     Barocco     Ottocento     Cinquecento     Firenze     Novecento     Quattrocento     Genova     Roma     Riforme    

Strumenti utili