Restaurata opera di Jean Boulanger, artista del Seicento modenese, grazie a BPER Banca


La Galleria di BPER Banca ha promosso il restauro di un dipinto di Jean Boulanger, tra gli artisti più significativi del Seicento modenese. 

La Galleria. Collezione e Archivio Storico di BPER Banca ha promosso il restauro di un dipinto di proprietà del Museo Civico di Modena, recentemente ricondotto a Jean Boulanger (Troyes, 1608 - Modena, 1660), tra i più rilevanti artisti del Seicento modenese.

Il dipinto dal titolo Due putti che giocano con un’aquila è stato ricondotto all’artista dallo storico dell’arte e docente universitario Daniele Benati. Il restauro è stato condotto in collaborazione con la Soprintendenza Archeologia, Belle arti e Paesaggio per la città di Bologna e le province di Modena, Reggio e Ferrara dalla restauratrice Daniela Bursi con la collaborazione di Germano Bertolani per i lavori di ebanisteria.

Ritenuta un’opera giovanile in cui risulta evidente la formazione a contatto con la bottega di Guido Reni, la tavola è ora esposta nella sala dell’Arte Sacra del Museo Civico di Modena per documentare l’attività di uno dei pittori più versatili del Seicento in Emilia, negli anni in cui il duca Francesco I d’Este elevò Modena a sede di corte. Boulanger fu un celebre pittore nella decorazione ad affresco negli anni di Francesco I d’Este; della sua vasta pittura su tela rimangono pochi esemplari, per lo più di carattere sacro. Ancor più rara e preziosa, la sua produzione su supporto mobile che annovera, solo da tempi recenti, il dipinto del Museo Civico di Modena, donato nel 1904 del Conte Luigi Alberto Gandini.

Il soggetto, sotto un apparente e giocoso divertissement, allude alla Casa estense e ne celebra la gloria.

“La collaborazione con il Museo Civico di Modena”, ha dichiarato Sabrina Bianchi, responsabile del patrimonio culturale di BPER Banca, “si colloca all’interno della fitta rete di relazioni instaurate con altre istituzioni, sia pubbliche che private, e conferma l’impegno di BPER Banca a favore di una cultura diffusa e aperta. La nostra volontà è di contribuire ad avvicinare il pubblico all’arte, creando modelli partecipativi, al di là di ogni possibile barriera educativa o socio-economica, per costruire un futuro sostenibile e inclusivo per tutti”.

Immagine: Jean Boulanger, Due putti che giocano con un’aquila (olio su tavola, 58 x 39,5 cm; Modena, Museo Civico d’Arte)

Restaurata opera di Jean Boulanger, artista del Seicento modenese, grazie a BPER Banca
Restaurata opera di Jean Boulanger, artista del Seicento modenese, grazie a BPER Banca


Finestre sull'arte
Se questo articolo ti è piaciuto o lo hai ritenuto interessante,
iscriviti alla nostra newsletter gratuita!
Niente spam, una sola uscita la domenica, più eventuali extra, per aggiornarti su tutte le nostre novità!

La tua lettura settimanale su tutto il mondo dell'arte

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER


Urbino, a Palazzo Ducale il Vessillo di Manuele Notho Paleologo appena restaurato
Urbino, a Palazzo Ducale il Vessillo di Manuele Notho Paleologo appena restaurato
A Pesaro Raffaello in Sonosfera: totale immersione visiva e sonora nella Stanza della Segnatura
A Pesaro Raffaello in Sonosfera: totale immersione visiva e sonora nella Stanza della Segnatura
Firenze, la Cappella Brancacci viene sottoposta a un intervento di monitoraggio
Firenze, la Cappella Brancacci viene sottoposta a un intervento di monitoraggio
Siena, parte il cantiere di restauro del Buongoverno di Ambrogio Lorenzetti
Siena, parte il cantiere di restauro del Buongoverno di Ambrogio Lorenzetti
Restituita Biccherna di Sano di Pietro al Comune di Siena: era stata esportata in Germania per andare all'asta
Restituita Biccherna di Sano di Pietro al Comune di Siena: era stata esportata in Germania per andare all'asta
Una straordinaria impresa tra arte e cartografia: la mappa di Venezia di Jacopo de' Barbari
Una straordinaria impresa tra arte e cartografia: la mappa di Venezia di Jacopo de' Barbari