La banana di Cattelan diventa una maglietta che potete acquistare a 22,5 euro per beneficenza


La banana di Cattelan diventa una t-shirt venduta in beneficenza per chi soffre la fame in Florida.

Comedian, la banana di Cattelan che lo scorso mese ha fatto parlare tutto il mondo, adesso fa anche beneficenza. La galleria Perrotin, che ad Art Basel Miami ha venduto tre banane a più di centoventimila dollari, ha creato una versione del frutto ricco di potassio decisamente più a buon mercato: una t-shirt con la riproduzione della celeberrima banana, che viene venduta sul sito della galleria a soli 22,50 euro. I proventi andranno all’organizzazione Feeding South Florida, che aiuta i poveri della Florida, fornendo cibo al 25% degli abitanti dello stato che non possono permettersi di mangiare regolarmente: Feeding South Florida distribuisce ogni anno 42 milioni di pasti a più di 700mila persone, tra cui 240mila bambini e 110mila anziani.

Le t-shirt con Comedian sono in cotone 100%, disponibili in quattro taglie (XS, S, M e L), unisex, e sono state messe in vendita da Perrotin a partire da sabato 25 gennaio. Si possono acquistare dal sito di Perrotin e dal vivo nel bookstore di Perrotin a New York, nel Lower East Side. Per chi decide di acquistarla online, le spedizioni partiranno da febbraio. Sui social, questa volta, i commenti sembrano essere tutti positivi: l’idea che la banana possa aiutare chi è in difficoltà è stata molto apprezzata. La maglietta con Comedian diventerà un must?

La banana di Cattelan diventa una maglietta che potete acquistare a 22,5 euro per beneficenza
La banana di Cattelan diventa una maglietta che potete acquistare a 22,5 euro per beneficenza


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER