Pistoia, terminato intervento di restauro su crocifisso attribuito a Giovanni Pisano


Terminano i lavori di restauro sul trecentesco crocifisso di San Bartolomeo in Pantano a Pistoia, attribuito a Giovanni Pisano.

Si è concluso l’intervento di restauro sul crocifisso ligneo attribuito a Giovanni Pisano della chiesa di San Bartolomeo in Pantano a Pistoia: l’opera tornerà in chiesa. I lavori erano partiti dopo l’esposizione della scultura alla mostra dello scorso anno intitolata Omaggio a Giovanni Pisano e allestita negli spazi di Palazzo Fabroni, sempre nella città toscana.

L’opera, in particolare, è stata sottoposta alla disinfestazione sotto azoto da tarli (e alla conseguente applicazione di un prodotto contro gli insetti xilofagi) e alla fermatura dei sollevamenti degli strati pittorici. L’intervento, curato da ELena Bartolozzi, è stato deciso dal Comune di Pistoia, dalla parrocchia di San Bartolomeo e dalla Diocesi di Pistoia di concerto con la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la Città Metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato.

Il crocifisso, risalente al XIV secolo, è attribuito a Giovanni Pisano ma senza l’unanimità della critica: per alcuni si tratterebbe infatti di un’opera di un artista vicino ai modi del grande scultore, forse proveniente dalla sua scuola.

Pistoia, terminato intervento di restauro su crocifisso attribuito a Giovanni Pisano
Pistoia, terminato intervento di restauro su crocifisso attribuito a Giovanni Pisano


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER