Damien Hirst, Fondazione Prada e Save the Children uniti per l'educazione in Italia


Damien Hirst, con il supporto di Fondazione Prada, lancia una campagna di beneficenza per Save the Children.

Con il supporto della Fondazione Prada, Damien Hirst (Bristol, 1965) lancia una campagna di beneficenza a sostegno del programma di Save the Children “Riscriviamo il futuro” per l’educazione in Italia. Il progetto è volto ad aiutare i bambini italiani provenienti da ambienti disagiati e che sono stati colpiti dalla chiusura delle scuole durante l’emergenza sanitaria COVID–19. Per questa occasione Damien Hirst ha realizzato quattro nuove stampe in tiratura limitata.

“Il COVID-19” ha dichiarato il famoso artista "è stato devastante per molte persone e famiglie in tutto il mondo e il periodo di isolamento forzato si è rivelato molto difficile, soprattutto per i bambini a cui è stato impedito di frequentare la scuola. Ho voluto trovare un modo per raccogliere fondi per aiutare i bambini provenienti da ambienti disagiati, i quali sono stati particolarmente colpiti dalla chiusura delle scuole e dal supporto che queste forniscono. Sono felice di collaborare con Fondazione Prada al lancio di queste nuove opere per sostenere lo splendido lavoro che Save the Children sta conducendo in Italia, dando libero accesso all’istruzione e opportunità a migliaia di ragazzi in difficoltà”. 

Le opere Fruitful e Forever presentano vivaci dettagli astratti dei dipinti della nuova serie di Hirst dal titolo Cherry Blossoms. Le tele ritraggono alberi in piena fioritura, che si ispirano alle opere di Pierre Bonnard, Claude Monet, Vincent Van Gogh e al puntinismo di Georges Seurat. Le due nuove stampe prodotte in tiratura limitata mostrano da vicino alcuni particolari delle tele di più grandi dimensioni. 

È possibile acquistare le stampe tramite la piattaforma online HENI Leviathan dalle ore 16 di martedì 15 settembre fino a mezzanotte di domenica 27 settembre 2020. Il numero di stampe realizzate corrisponderà alla quantità di richieste ricevute. Ogni opera è disponibile in due formati (39 x 39 cm e 78 x 78 cm), rispettivamente al costo di 400 euro e 1.200 euro.

Tutto il ricavato sarà donato a Save the Children. Fondazione Prada ha aderito con entusiasmo all’iniziativa di Damien Hirst offrendo il suo supporto alla promozione del progetto di beneficenza di Save the Children, nella convinzione che l’istruzione e la cultura rappresentino una forza trainante per lo sviluppo delle nuove generazioni, specialmente in un momento di crisi e incertezza.

"Siamo tutti entusiasti del sostegno che Damien Hirst e Fondazione Prada hanno deciso di offrire a Save the Children e al nostro progetto “Riscriviamo il futuro” ha commentato Daniela Fatarella, CEO di Save the Children Italia. "È necessario contrastare l’alto rischio di un aumento della povertà educativa infantile e dell’abbandono scolastico prematuro, dopo che l’interruzione delle lezioni ha impedito a molti studenti di poter accedere alla didattica a distanza nel nostro paese. Grazie a queste opere di Damien Hirst, l’arte, che nei nostri progetti è spesso uno degli elementi chiave per una crescita positiva dei bambini, sarà anche uno strumento importante che ci permetterà di continuare a sostenere migliaia di bambini e adolescenti che sono stati duramente colpiti dall’emergenza del Coronavirus e dalla crisi socio-economica che ne è derivata”.

Immagine: Damien Hirst, Fruitful (2020). Ph. Prudence Cuming Associates ©Damien Hirst and Science Ltd

Damien Hirst, Fondazione Prada e Save the Children uniti per l'educazione in Italia
Damien Hirst, Fondazione Prada e Save the Children uniti per l'educazione in Italia


Acquista il nostro libro Cronache dal mondo dell'arte 2020
Tutto il 2020 in un libro di 430 pagine con 60 fotografie a colori, in una selezione di 60 articoli scelti dalla redazione di Finestre sull'Arte.
CLICCA QUI
PER INFORMAZIONI



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Novecento     Cinquecento     Ottocento     Quattrocento     Firenze     Barocco     Toscana     Roma    

NEWSLETTER