Modena, il Guercino rubato nel 2014 pronto a tornare a casa. Quasi finito il restauro


Modena, quasi finito il restauro del dipinto del Guercino rubato nel 2014 dalla chiesa di San Vincenzo. L’opera è pronta per tornare a casa.

Si sta per concludere il restauro della Madonna con i santi Giovanni Evangelista e Gregorio Taumaturgo, il capolavoro del Guercino (Giovanni Francesco Barbieri; Cento, 1591 - Bologna, 1666) realizzato tra il 1629 e il 1630 che era stato rubato nel 2014 dalla chiesa di San Vincenzo a Modena. Dell’opera si persero le tracce per tre anni: fu ritrovata nel febbraio del 2017 a Casablanca, in Marocco, ma nel frattempo la tela aveva subito danni pesantissimi, che avevano colpito il 30% della superficie. Tornato in Italia nel luglio del 2017, il dipinto è andato incontro poche settimane dopo a un inevitabile intervento di restauro diretto da Maria Grazia Gattari della Soprintendenza di Bologna, Modena, Reggio Emilia e Ferrara (Finestre sull’Arte aveva condotto per l’occasione una lunga intervista nella quale venivano spiegati nei dettagli i danni e gli interventi).

A dare l’annuncio dell’imminente fine dei lavori di restauro (che si concluderanno ad aprile) è stato stamani il procuratore Lucia Musti, assieme al sindaco di Modena Giancarlo Muzzarelli e al colonnello Stefano Nencioni e al maggiore Giuseppe De Gori dei Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale. Prima di tornare nella chiesa di San Vincenzo, il dipinto sarà però esposto a Roma, dal 3 maggio al 4 luglio 2019, in una mostra che celebrerà il cinquantesimo anniversario del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale. L’esposizione avrà luogo al Quirinale e l’opera del Guercino sarà la “star” della rassegna.

Nel frattempo, per l’autore del furto reo confesso, Mustapha Tahir, 34 anni, è stata disposta una pena di due anni con la condizionale, con sentenza emessa a febbraio a seguito di patteggiamento. A Tahir è stato contestato il reato di furto pluriaggravato in concorso con ignoti: tuttavia è impensabile che l’uomo abbia agito completamente da solo. Rimangono pertanto dei particolari da chiarire, ma il risultato più importante, il ritrovamento dell’opera, è stato conseguito: il dipinto potrà dunque tornare nella chiesa di San Vincenzo in ottime condizioni.

Soddisfazione da parte di tutti: il procuratore Musti ha manifestato il sentimento della città dichiarandosi orgogliosa del fatto che l’opera, prima di tornare a Modena, passi dal Quirinale, mentre la diocesi di Modena ha affermato che finalmente, dopo l’esposizione romana, l’opera potrà finalmente rientrare ed essere nuovamente visibile a tutti.

Immagine: Guercino, Madonna col Bambino e i santi Giovanni Evangelista e Gregorio Taumaturgo, dettaglio (1629-1630; olio su tela, 293 x 184,5 cm; Modena, San Vincenzo)

Modena, il Guercino rubato nel 2014 pronto a tornare a casa. Quasi finito il restauro
Modena, il Guercino rubato nel 2014 pronto a tornare a casa. Quasi finito il restauro


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE


In Inghilterra spunta un cane attribuito al Guercino. Andrà in asta il 7 marzo
In Inghilterra spunta un cane attribuito al Guercino. Andrà in asta il 7 marzo
La “Papessa” in asta da Sotheby's: in vendita il ritratto di Olimpia Maidalchini Pamphilj eseguito da Velázquez
La “Papessa” in asta da Sotheby's: in vendita il ritratto di Olimpia Maidalchini Pamphilj eseguito da Velázquez
Eccezionale all'Accademia Carrara di Bergamo, scoperto un nuovo dipinto di Mantegna
Eccezionale all'Accademia Carrara di Bergamo, scoperto un nuovo dipinto di Mantegna
Lo Stato acquista una delle più importanti sculture etrusche: la Testa Lorenzini, finora di privati, andrà in un museo pubblico
Lo Stato acquista una delle più importanti sculture etrusche: la Testa Lorenzini, finora di privati, andrà in un museo pubblico
A San Gimignano via al restauro degli affreschi di Benozzo Gozzoli
A San Gimignano via al restauro degli affreschi di Benozzo Gozzoli
Jeff Koons diventerà Accademico d'Onore in Scultura dell'Accademia di Belle Arti di Carrara
Jeff Koons diventerà Accademico d'Onore in Scultura dell'Accademia di Belle Arti di Carrara