La banana di Cattelan donata al Guggenheim di New York: l'opera ora fa parte del museo


“Comedian”, la famosa banana su muro di Maurizio Cattelan, è stata donata al Guggenheim di New York da un anonimo benefattore: l'opera diventa dunque parte del museo.

Comedian, ovvero la celeberrima banana di Maurizio Cattelan, è entrata a far parte della collezione del Guggenheim Museum di New York, grazie alla donazione di un anonimo benefattore dell’istituto. A rivelarlo è il New York Times, che ha raggiunto il direttore del museo, Richard Armstrong, il quale ha fatto sapere di aver ricevuto questo importante “regalo”: l’opera, ha dichiarato Armstrong, “è un’ulteriore dimostrazione della profonda connessione dell’artista alla storia dell’arte moderna”.

L’opera, una banana incollata a una parete con un nastro da pacchi grigio, era balzata agli onori delle cronache (e non solo di quelle artistiche: la trovata di Cattelan aveva infatti travalicato le pagine d’arte di tutti i giornali acquisendo una celebrità mondiale anche al di fuori del settore) quando l’artista padovano l’aveva presentata all’edizione 2019 di Art Basel Miami, allo stand della galleria Perrotin: le tre edizioni originali di Comedian erano state poi tutte vendute, per somme tra i 120mila e i 150mila dollari (all’atto pratico, l’acquirente compera un certificato d’autenticità di quattordici pagine, con dettagliate istruzioni su come installare ed esporre la banana). Più nei dettagli, Cattelan prescrive di appendere la banana a 175 cm dal suolo, con un’angolazione di 37 gradi, e di cambiare il frutto ogni 7-10 giorni.

Due dei tre acquirenti sono noti: si tratta di Sarah Andelman, fondatrice di Colette Boutique, e Billy e Beatrice Cox, due membri della famiglia Bancroft, già proprietari della Dow & Jones Company. I Cox, dopo aver acquistato l’opera, avevano promesso di donarla a un museo: è dunque probabile che il dono sia arrivato da loro. Ad ogni modo, chiunque sia il donatore, la scelta dell’istituto è molto azzeccata, dato il legame di Cattelan con il Guggenheim, museo che, nel 2012, ha ospitato una sua importante retrospettiva (Maurizio Cattelan: All) e successivamente, nel 2016, ha accolto una delle sue opere più discusse, America, il famoso wc d’oro perfettamente funzionante e installato in uno dei bagni del Guggenheim (l’opera è stata poi rubata nel settembre scorso senza mai essere stata ritrovata).

Al momento, il Guggenheim non ha ancora comunicato la data a partire dalla quale il pubblico potrà ammirare Comedian sulle pareti del museo.

La banana di Cattelan donata al Guggenheim di New York: l'opera ora fa parte del museo
La banana di Cattelan donata al Guggenheim di New York: l'opera ora fa parte del museo


Se ti è piaciuto questo articolo abbonati a Finestre sull'Arte.
al prezzo di 12,00 euro all'anno avrai accesso illimitato agli articoli pubblicati sul sito di Finestre sull'Arte e ci aiuterai a crescere e a mantenere la nostra informazione libera e indipendente.
ABBONATI A
FINESTRE SULL'ARTE



Arte antica     Politica e beni culturali     Patrimonio     Musei     Arte contemporanea     Rinascimento     Seicento     Ottocento     Novecento     Cinquecento     Firenze     Quattrocento     Barocco     Genova     Roma    

NEWSLETTER